subscribe: Posts | Comments

2 Il tumore sorpassa le malattie cardiache come ‘big killer’ in Europa

0 comments
2 Il tumore sorpassa le malattie cardiache come ‘big killer’ in Europa

repubblica,it

LE MALATTIE cardiache non sono più la causa di morte più frequente in Italia e in Europa. O almeno in 10 Paesi europei, più Israele e Norvegia. A uccidere di più oggi, in queste aree, sono i tumori, anche se il primato della ‘fragilità del cuore’ resta, fuori dal Vecchio continente, ancora un dato molto rilevante. Un quadro che, secondo gli esperti, è indicativo del buon funzionamento dei sistemi sanitari e dei risultati ottenuti per la prevenzione delle malattie cardiovascolari. Ma anche della necessità di impegnarsi su nuovi fronti. Lo scenario emerge da uno studio del centro della British Heart Foundation dell’università Oxford, pubblicato sull”European Heart Journal’, basato sugli ultimi dati dell’Oms relativi a 52 Paesi.

Ma se in alcuni Stati europei – Italia, Belgio, Danimarca, Francia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Slovenia, Spagna e Regno Unito – il sorpasso dei tumori come principale causa di morte è ormai avvenuto, le malattie cardiovascolari continuano a fare molta paura. I numeri indicano che nell’Europa a 15 i decessi cardiovascolari (soprattutto infarto e ictus) rappresentano il 33% delle morti totali. Una proporzione che è ancora del 38% nell’attuale Europa a 28. E arriva al 54% nei Paesi non appartenenti all’Unione.

Un peso delle diseguaglianze che Nick Townsend dell’università di Oxford, che ha guidato lo studio, considera “scioccanti”. “Serve più ricerca – dice – per capire perché in alcuni Paesi c’è un miglioramento dei risultati, mentre in altri ciò non accade”. E serve condividere i dati, perché “gli operatori sanitari e i governi nazionali possono indirizzare gli interventi in modo più efficace per ridurre le disuguaglianze”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *