Intervista a Valentina Tacchi, Editrice del giornale “IL FARO”

Please follow and like us:
RSS
Facebook
Facebook
Twitter
LINKEDIN

a cura di DINO NEANDRI

Cento numeri per “Il Faro” di Valentina Tacchi. Un risultato importante ma anche una rampa di lancio verso nuovi obiettivi, sempre con l’entusiasmo e la voglia di stupire, elementi caratterizzanti una personalità brillante, positiva e carismatica. Cento numeri che, partendo da un “lenzuolone” di otto pagine, hanno raccontato storie, avvenimenti, eventi, talvolta in situazioni di estrema difficoltà ma con la forza e la complicità di chi, come noi, ha sempre creduto in questo Progetto. L’ha portato avanti grazie alla professionalità e all’acume visionario, cavalcando e poi dominando le tempeste della crisi economica, anticipandone cause ed effetti, mai mollando di un centimetro. Il Faro supera ogni giorno tutto questo e si  fortifica, rimanendo porto sicuro e solido riferimento per il raggiungimento di nuovi traguardi.         

Come nasce Il Faro?

Dalla parte più profonda di me, ho trovato me stessa. E’ nato in un momento molto delicato e profondo della mia vita. Una scelta di vita dove prendersi cura, andare verso il positivo. Realizzare un punto di incontro comune verso sogni condivisi, punto di informazione e di cultura. Una nuova “maternità creativa” che mi ha fatto capire l’importanza di ascoltare se stessi e dare un senso a ciò che i segni dell’Universo e le esperienze di vita ti mandano.

Sei partita comunque come giornalistica?

Nasco come giornalista dopo anni di gavetta tra Agenzie e giornali internazionali anche per gli italiani all’estero e testate locali. Questo mi ha fatto scegliere l’unione dell’informazione territoriale con quella più globale fatta di rubriche professionali, articoli nazionali e internazionali. Poi con la laurea in Scienze Politiche, le specializzazioni nella Leadership e nella Comunicazione ed i lavori di Marketing presso Case editrici e Automobilistiche ho potuto completare la parte commerciale e di sviluppo indispensabile per un giornale.

In 100 Numeri ci sono stati incontri importanti che hanno contribuito alla crescita del giornale?

Nel Faro avvengono piccole Magie. Ho avuto a volte delle visioni che mi hanno indicato delle persone o sono arrivate dopo mie preghiere. Ogni “incontro” ha cambiato e lasciato un Segno anche quelli del Passato. Tutta la Redazione ha contribuito alla cultura ed ha alimentato il valore del giornale. C’è anche Chi ha dato un apporto importante al suo sviluppo. Lia Albonico è lei la mia prima visione…mai avrei pensato però che avrebbe fatto così tanto. Una sua Rubrica sui Vigili del Fuoco che era il suo Sogno è diventata Comunicazione di rapporti e ufficio stampa a livello nazionale. I messaggi di tutti i Comandi presenti in questo Faro N.100 mi hanno emozionato. Inoltre, cura l’informazione del nostro portale Il Faro in rete! Ora ha scritto un libro sul “Fuoco” dalle Origini che sarà una nuova soddisfazione!

L’avv Daria Colica da Sponsor è diventata Amica, con la quale c’è uno scambio di collaborazione fraterno. Condividiamo obiettivi ed etica oltre agli Uffici. Un rapporto che si è ampliato anche con l’apporto della sua collega Valeria Zuccarello. Sei Tu poi Dino Neandri,  la persona con la quale ho condiviso gioie e fatiche, lacrime e soddisfazioni, ogni fase dal primo Numero. Mi hai aiutato tantissimo e quando avevo una preoccupazione, sapevi come supportarmi. Quando vuoi una cosa, sai come raggiungerla! Abbiamo organizzato Eventi insieme, sviluppato progetti editoriali sotto la pioggia, il sole a 40° gradi, in ogni dove e con ogni perchè…!

Ogni membro della Redazione è poi importante o lo è stato nel tempo o in un tempo specifico. Magari qualcuno ha contribuito di più e lo “scambio reciproco” è stato importante ed ha avuto un peso…nel mio cuore ognuno ha il suo posto! Ciascuno sa…

Portare avanti un giornale è un’impresa e Tu sei sempre a passo con i tempi! Come hai fatto senza aiuti esterni, finanziamenti a superare anche le crisi economiche, solo con le tue forze?

Non ho finanziamenti pubblici né di politici, a parte spazi pubblicitari in campagne elettorali. Sono libera. Fino ad Oggi, non ho mai trovato forse la causa che poteva essere eticamente fusa con un aiuto economico. Non ho mai aspettato comunque aiuti esterni, anche se l’ho sempre sognato….però ho cercato nuove risorse interne, frequentando corsi, leggendo, curando anche la mia parte energetica. Ho saputo trovare il sostegno degli Sponsor, indispensabili e alcuni sono diventati Amici. C’è chi crede in Noi anche da oltre 10 anni e ringrazio i miei affezionati!

Donna imprenditrice che a volte si é trovata ad affrontare ostacoli che non dovrebbero esistere?

Sono una donna professionale ed anche se aperta e solare, l’aspetto della serietà è una garanzia! I momenti più critici sono stati quelli in cui mi sono ritrovata sola, con tutti i pagamenti da fare, in piena crisi economica, senza aver ricevuto dei saldi importanti da parte di gente disonesta, che non riesce a rispettare gli impegni o anche per non aver accettato dei ricatti. Non sono stata pagata per non aver accettato compromessi che potevano andare a mio vantaggio come quel politico che ricopriva un ruolo importante, dopo una nostra Campagna di Comunicazione. Cerco di tener lontano cattiverie e persone non positive!

Da quel “lenzuolone N.1” ad Oggi, dopo tutti questi anni, quali sono le tue caratteristiche che reputi carte vincenti?

L’intuizione e le miei visioni, lo sviluppo della mia conoscenza con una curiosità continua. Poi la mia grande pazienza che mi permette a volte anche di non entrare nello sconforto. Ho 1000 pezzi di puzzle nella mia testa e quando qualcosa manca, so già che “Domani è un altro Giorno” e risolverò, tutto poi si incastra. Inoltre, la mia sensibilità e positività come il sorriso che può aiutare e la capacità di creare dei link tra le persone che conosco.

Hai persone che ti sono accanto e ti aiutano anche se… segui tutto. Vedo le fatiche che fai: ti occupi del commerciale, della contabilità, della distribuzione, delle interviste, delle relazioni e della costruzione del giornale. Come fai a trovare tanta forza?

Sarà il Sogno, le parole che ricevo. La Fiducia per quello che sarà e come una chioccia, il valore di tutti quelli che fanno parte del Faro! Però so anche che per passare da professionista ad imprenditrice dovrò imparare a delegare sempre di più. Voglio ampliare il numero, puntando sempre sulla qualità dei collaboratori che possono aiutarci per lo sviluppo del Faro. Sono sicura che stanno per arrivare nuove persone importanti!

Il Ricordo più bello di questi 100 Numeri?

La festa dei 10 Anni del Faro con tutto il suo Circuito al Paradise. Indimenticabile per il connubio di tutti. E’ stata una grande festa ed un grande incontro di Business Networking per aiutare a promuovere le attività. Una soddisfazione come tutte le volte che qualche collaboratore è diventato poi giornalista ed ha preso il tesserino o quando ho contribuito a cambiare positivamente  dei percorsi di vita… C’è anche l’Accademia di Giornalismo del Faro pronta a realizzare qualche altro Sogno!

I nostri Eventi sono stati sempre Speciali, ricordi i 3 anni che abbiamo fatto “La Befana del Faro” per anni ci richiamavano…

Centinaia di bambini con i genitori, le calze in omaggio che riempivamo di notte con grandi doni degli Sponsor, le sorprese per tutti con la Tombolata, la Panini calciatori, la Centrale del Latte… Era un modo per far divertire anche i nostri figli! Poi tu lo sai, sotto la pioggia ed il freddo con i volantini per i Municipi…quanta forza e generosità….torna sempre tutto!

Tu facevi anni fa nelle interviste la domanda “Come ti vedi” fra 5 anni? Ora al massimo… fra 1 anno?

Tutto è cambiato ed ogni anno ormai ci sono trasformazioni che cambiano la società. Nel connubio Comunicazione e Tecnologia, bisogna andare a tempo altrimenti, si rimane fuori. Ecco perché non siamo rimasti solo Giornale ma abbiamo un Portale internet dove ognuno ha un suo spazio (un Record di quasi 80.000 cliccate in un giorno), siamo nei Social e li colleghiamo alla Rete. Poi ormai, è importante la sinergia professionale tra imprenditori. Ecco perchè è utile la mia presenza presso L’Aerec e la BNI, nei canali di business networking come il Portale dei Farmacisti AFD o negli incontri che facciamo anche in occasione degli Eventi come quelli con la Mediterraneos Production. Ci sono altre forme di Comunicazione come la Radio e la Tv che vanno a completare ma la carta vincente resta comunque lo sviluppo di un Circuito.

Oltre alla tua attività di manager a 360 gradi, ho potuto apprezzare anche altre qualità. Riesci ad essere una mamma presente, sei un’ottima cuoca e sei una donna che cura ogni aspetto con la sensibilità che ti rendono una donna completa. Come fai a coniugare tutto questo?

Sei riuscito ad emozionarmi. Ho fatto conoscenza di me stessa per le esperienze di vita che mi hanno reso sensibile. Poi è la scelta di trasformare le minacce in opportunità e di voler vivere al meglio, per me, per gli altri e per ciò che sento e per cui sono venuta al mondo, con fede ed amore. Ringrazio tutti quelli che hanno contribuito a questo e che sono nel mio cuore. Il Meglio poi….deve ancora arrivare!

Please follow and like us:
RSS
Facebook
Facebook
Twitter
LINKEDIN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial