Dopo l’incontro Manital, fumata nera al ministero

Please follow and like us:
RSS
Facebook
Facebook
Twitter
LINKEDIN

rassegna.it – https://urly.it/328sh

‘Fumata nera’ all’incontro al ministero dello Sviluppo economico, richiesto da Filcams, Fisascat e Uiltrasporti, per fare luce sulla difficile vertenza che ha coinvolto i 10.000 addetti del Consorzio Manital – composto dalla capofila Manital Idea e dalle società consorziate – impiegati su tutto il territorio nazionale in appalti pubblici e privati per committenze importanti (ministeri, società partecipate dallo Stato, ospedali, Università, Consip, Consob) da mesi senza retribuzione.

Momenti di tensione e disperazione al presidio promosso davanti alla sede del dicastero, dove oltre 300 lavoratrici e lavoratori hanno manifestato un forte dissenso sullo stato di una vertenza, che si trascina ormai dal 2017. Manital Idea ha dichiarato “difficoltà di riallineamento economico”, di fatto, ritardando il pagamento delle retribuzioni anche di 90 giorni, stipendi già ai limiti della sostenibilità, mediamente di 650/700 euro al mese.

Please follow and like us:
RSS
Facebook
Facebook
Twitter
LINKEDIN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial