Ladro preso a calci durante un arresto. Il pm chiede condanna a 15 anni per il poliziotto

Please follow and like us:
RSS
Facebook
Facebook
Twitter
LINKEDIN

infodifesa.it –

Un presunto caso di malapolizia approda nelle aule del palazzo di giustizia di Firenze. E’ quanto scrive Massimo Mugnaini per Firenze Today. Protagonisti due sovrintendenti del commissariato di Empoli, tuttora operativi. L’episodio risale al 2013, durante un fermo a carico di un ladro “beccato” a rubare su un cantiere edile. Nell’occasione, un poliziotto avrebbe prima atterrato e poi preso a calci il fermato, un cittadino romeno di mezza età, fino a spappolargli la milza. Poi, insieme al collega, lo stesso poliziotto avrebbe falsificato il verbale dell’intervento. 

I due sovrintendenti sono finiti a giudizio davanti al collegio presieduto dal giudice Lisa Gatto con le accuse di lesioni gravissime (un poliziotto) e falso ideologico in atto pubblico (entrambi). Per il primo, il pm Giacomo Pestelli ha chiesto una condanna pesante: 15 anni di reclusione. Per l’altro ha chiesto 6 anni. Nessuno dei due, in fase di indagine, è stato sottoposto a misure cautelari

Please follow and like us:
RSS
Facebook
Facebook
Twitter
LINKEDIN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial