Rimborso canone Rai: requisiti, come fare domanda

Please follow and like us:
RSS
Facebook
Facebook
Twitter
LINKEDIN

money.it – https://www.money.it/Rimborso-canone-Rai-requisiti-come-fare-domanda?utm_source=Money.it&utm_campaign=f8dc2641e1-RSS_EMAIL_CAMPAIGN&utm_medium=email&utm_term=0_4302bacf08-f8dc2641e1-303032117

Il rimborso del canone Rai spetta sia ai titolari di un contratto di fornitura energetica sia agli eredi (in caso di morte dell’intestatario della bolletta della luce elettrica).

La rivoluzione del canone Rai in bolletta risale a luglio 2016, quando l’allora governo Renzi stabilì il pagamento dell’imposta per chiunque abbia un contratto di fornitura elettrica.

Di fatto, è stata accettata l’equazione elettricità = apparecchio atto alla ricezione delle trasmissioni televisive.

Esistono però delle eccezioni, per le quali il pagamento addebitato nella fattura della luce (la tradizionale bolletta dell’Enel o di qualunque altra società appartenente al mercato libero dell’energia) non è dovuto.

Da qui la possibilità di richiedere l’indennizzo della somma associata a una, due o più rate del tributo, che vanno a concorrere all’importo totale della bolletta elettrica.

Segue ora il capitolo dedicato a tutti i casi in cui l’intestatario di un contratto di fornitura energetica può procedere con la domanda di indennizzo.

requisiti da rispettare per essere idonei al rimborso del canone Rai indicati sul sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate sono i seguenti:

  • non essere in possesso di un apparecchio televisivo
  • avere almeno 75 anni di età e un reddito familiare non superiore agli 8.000 euro
  • ricoprire la carica di diplomatico o militare straniero
  • aver pagato il canone Rai con modalità differenti (ad esempio tramite addebito diretto sulla pensione), contemporaneamente alla ricezione delle rate mensili sulla fattura energetica
  • aver ricevuto l’addebito dell’imposta su due fatture elettriche, con la seconda intestata a un altro componente della stessa famiglia anagrafica

I casi in cui è possibile ottenere l’indennizzo sono però superiori. Ecco quali sono tutte le situazioni non segnalate dall’organismo del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Si ha diritto al rimborso quando il canone Rai viene addebitato su una bolletta della luce intestata a una persona deceduta e, nel frattempo, si riceve lo stesso addebito su un’altra fattura energetica intestata all’erede o all’eventuale nuovo proprietario dell’abitazione.

Please follow and like us:
RSS
Facebook
Facebook
Twitter
LINKEDIN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial