Firenze, il rogo in pieno centro per uno stupido gioco

Please follow and like us:
RSS
Facebook
Facebook
Twitter
LINKEDIN

lanazione,it – urly.it/37akq

Firenze, 27 settembre 2020 – Hanno giocato con il fuoco, magari per vedere le immagini della loro bravata rimbalzare tra social network e chat. Ma si sono bruciati: perché oltre ai danni, anche seri, e il rischio di farne ancora di più grossi, sono già stati individuati. Almeno uno dei baby piromani che ieri pomeriggio, hanno causato un violento rogo nel centro di Firenze – il fumo lo hanno visto fin dalle colline – è già nelle mani della procura minorile. Com’è stato individuato? Le telecamere, le testimonianze, quegli stessi video subito virali. Ma soprattutto ci sono il coraggio e l’onestà di sua mamma, che quando ha capito tutto, lo ha fatto salire in macchina e lo ha accompagnato dai carabinieri. Non ha neanche quattordici anni. La stessa età di un altro e probabilmente di un terzo: potrebbero essere più di uno i responsabili del rogo che ha devastato una fila di motorini parcheggiati in piazza Davanzati, centro di Firenze, e pure attaccato la facciata del palazzo che ospita un cinema e una discoteca, incendiando una cabina interna fitta di fili elettrici. A metà pomeriggio di sabato, sopra Firenze si è innalzata una colonna di fumo che faceva impressione da lontano. E soprattutto da vicino, visto che durante le operazioni di spegnimento, diverse decine di persone si sono fermate a vedere.

Please follow and like us:
RSS
Facebook
Facebook
Twitter
LINKEDIN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial