Le case più strane del mondo

Please follow and like us:
RSS
Facebook
Facebook
Twitter
LINKEDIN

SIMONA CONSONI

Parlare di casa è parlare di nido, di noi stessi, di qualcosa in cui intimamente possiamo allentare tutte le sovrastrutture intellettive ed emotive che l’età adulta e la società ci ha costruito addosso. Ecco, oggi parliamo delle costruzioni, delle case più stravaganti del mondo. Una casa davvero bizzarra è quella capovolta di Terfens, in Austria. Il tetto poggia sul suolo e la parte inferiore è rivolta verso il cielo, insomma ruotata a 180 gradi. La casa si chiama Haus Steht Kopf ed è stata progettata dagli architetti austriaci, Irek Glowacki e Marel Rozhanski. Abbiamo poi le Cubic Houses, dette palafitte o case albero ad Helmond e Rotterdam. Progettate negli anni ’60 e realizzate fra il 1975 e 1984 in entrambe le città. L’architetto che le ha progettate, Pit Blom racconta che la sua idea fosse quella di un bosco colmo di alberi. L’architettura è davvero singolare perché si tratta di case a forma di cubi rovesciati, tutte disposte in fila, unite dai loro angoli e poggiate su dei pali di cemento. Non si può non menzionare la Casa Piano a forma di un violino in vetro e un pianoforte in Cina nella città di Huainan. Progettata dagli studenti della facoltà di architettura e design dell’università di tecnologia di Hefei, su indirizzo del governo cittadino, è diventata uno dei simboli di architettura più stravagante del mondo. Alto 313 metri con 68 piani, è unico al mondo per la sua caratteristica di girare fino a 360 gradi il grattacielo di Dubai. Lo spettacolo che si ammira è magnifico: è possibile cambiare panorama ad ogni ora del giorno. Il progetto di questo grattacielo è tutto italiano ed è stato costruito con materiali ecologici. Punto di forza l’efficienza energetica e la sostenibilità dell’ambiente. Sono stati impiantati pannelli solari sul tetto e su ogni piano, utili a sfruttare la luce del sole. L’ultima che vi stupirà è la casa tra le nuvole in Gran Bretagna, a Thorpeness. Costruita nel 1923 come serbatoio per l’acqua trovò molto entusiasmo tra gli abitanti. Nel 1977 fu chiusa. Dopo due anni, fu tolto il serbatoio e la casa tra le nuvole è diventata una meta vacanza. La sua architettura è molto alta, infatti, i piani sono 5 per un totale di 67 scalini e, ad ogni piano è stato messo un divano per potersi riposare durante la salita. Ogni piano è arredato per dare tutto il comfort di una vacanza nella bellissima campagna inglese. Simona Consoni

Please follow and like us:
RSS
Facebook
Facebook
Twitter
LINKEDIN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial