subscribe: Posts | Comments

Agenzia Entrate-Riscossione non può farsi difendere da avvocati esterni

0 comments
Agenzia Entrate-Riscossione non può farsi difendere da avvocati esterni

altalex.com  – https://goo.gl/SgQzP3

Con la sentenza n. 28684 del 2018, pronunciata il 10 ottobre scorso e depositata il 09 novembre, la Suprema Corte dichiara la fine di tutte le difese esterne dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione (ex Equitalia) affidate a procuratori del libero foro in sostituzione dell’Avvocatura di Stato.

La Cassazione non ha dubbi.

L’Ente Pubblico riscossore non può stare in giudizio se non dimostra l’eccezionalità e la specialità delle condizioni di affidamento della difesa ad avvocato esterno.

In pratica è nulla ogni procura carente di detta parte motivazionale a nulla valendo la possibilità di sanatoria processuale ex art. 182 cpcpoiché geneticamente e giuridicamente inesistente la perfetta volontà temporale della parte pubblica a difendersi in tale modalità.

Tuttavia parrebbe che lo stesso principio possa applicarsi a tutti i casi in cui vi siano in gioco altri Ente Pubblici (ad esempio Inps, Inail, Agenzia delle Entrate, ecc.).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *