subscribe: Posts | Comments

Aggiornamento sulle operazioni di soccorso nelle zone del centro Italia colpite dal sisma.

0 comments
Aggiornamento sulle operazioni di soccorso nelle zone del centro Italia colpite dal sisma.

http://www.uilpavvf.com/

Come da convocazione del 29 agosto u.s., nella giornata di ieri si è tenuto il previsto incontro con il nuovo Capo Dipartimento Bruno Frattasi , il Capo del CNVVF e tutti i Direttori centrali. Dopo il rituale saluto alle OO.SS., il Capo Dipartimento ci ha aggiornato sulle operazioni di soccorso che il Corpo sta espletando nelle zone del centro Italia colpite dal sisma. Oltre ad illustrarci la macchina organizzativa messa in campo (1063 uomini, 567 mezzi, 53 funzionari, 6 elicotteri, 9 droni, 4 comandi cratere), ha ringraziato tutto il personale che, con sacrificio ed altruismo, ha dato una risposta alla popolazione colpita, così come riconosciuto anche dalla cittadinanza, dalle autorità politiche e dai media. Ha altresì ringraziato tutte quelle Organizzazioni sindacali che in questa fase delicata delle operazioni hanno assunto un atteggiamento responsabile nonostante momenti di disfunzione, aspetti che si è impegnato a risolvere anche grazie al costruttivo contributo delle stesse OO.SS.. Relativamente alle fasi emergenziali, ci ha informato che a causa di una incertezza determinata dallo sviluppo degli eventi, l’Amministrazione non è al momento in grado di stabilire quando il personale transiterà dalla prima alla seconda fase emergenziale. Per quanto attiene, invece, la scelta sede del prossimo corso a CS, il Prefetto ci ha confermato la data del 6 settembre p.v. e comunicato che il personale interessato che si troverà nelle zone emergenziali effettuerà la scelta sede sul posto; pertanto, tutto procederà come da programma e l’inizio del corso avverrà il 12 settembre p.v.. Come UIL PA VVF abbiamo ringraziato il Capo Dipartimento e tutti i tecnici del Corpo per la puntuale e dettagliata informazione fornitaci, pur invitando lo stesso Prefetto ad utilizzare tutta la sua esperienza lavorativa, in particolare quella legislativa (materia del suo precedente incarico) per portare a compimento tutte quelle riforme che il personale del Corpo attende da anni. Per ultimo, oltre ad invitare l’Amministrazione a trasferire temporaneamente nei comandi della zona del sisma tutto il personale residente ma attualmente in servizio fuori sede, abbiamo ricordato di attivare il fondo emergenza per fronteggiare il pagamento del personale in modo che, almeno in questa occasione, venga remunerato in tempi accettabili. Vi terremo aggiornati sugli ulteriori sviluppi.

Il Segretario Generale Alessandro Lupo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *