subscribe: Posts | Comments

Al via la messa in sicurezza della facciata della Basilica di San Benedetto a Norcia

0 comments
Al via la messa in sicurezza della facciata della Basilica di San Benedetto a Norcia

http://www.artemagazine.it/

PERUGIA  – Il 22 dicembre inizia la messa in sicurezza della facciata della basilica di San Benedetto a Norcia. Una struttura, soprannominata “gabbia”, realizzata in tubi innocenti alta 18 metri ne garantirà la stabilità. Il progetto è stato curato e diretto dall’ing. Claudio Modena dell’Università di Padova e condiviso dal Nucleo Interventi Speciali dei Vigili del Fuoco. Saranno le squadre dei Vigili del Fuoco coordinate dai tecnici dello stesso NIS, sotto la supervisione della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio dell’Umbria ad occuparsi della fase di messa in opera della struttura che sarà fissata su due piattaforme in cemento realizzate a ridosso del sagrato della basilica e, una volta posizionata, verrà legata alla facciata della chiesa con delle fasce che andranno ad avvolgerla facciata in modo da impedire eventuali oscillazioni. 

L’intervento è stato finanziato totalmente dal Mibact. In una nota il ministero riferisce grande soddisfazione per l’esecuzione di questa operazione che sarà propedeutica alle altre fasi della messa in sicurezza relative al campanile, all’abside della basilica e al transetto, con la salvaguardia delle macerie, ancora all’interno dell’edificio, per le quali ai primi di gennaio partirà una operazione di selezione controllata in base alle direttive tecniche date dal Ministero stesso.

Soddisfazione ovviamente anche da parte Diocesi di Spoleto Norcia e del Comune di Norcia. Dalle 15.00 del 22 dicembre, con la riapertura del centro storico, zona rossa da due mesi, sarà possibile vedere i lavori in corso per la messa in sicurezza degli altri edifici storici di Norcia colpiti dal sisma. Inoltre alle 17.00 verrano accesse le luminarie di Natale. 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *