subscribe: Posts | Comments

ANVVFV.Positivo incontro con il Sottosegretario Bocci

0 comments
ANVVFV.Positivo incontro con il Sottosegretario Bocci

Positivo incontro con il Sottosegretario Bocci – SI attendono ora segnali concreti , nel mentre si prosegue con la campagna #TIDIFFIDOPUREIO

Ogni dirigente del Corpo Nazionale , inadempiente per aver omesso di inviare le domande, decretare personale secondo la norma e le circolari vigenti ,istituire corsi 120 h di primo ingresso, corsi patenti , ricognizioni vacanze personale e dei profili dei qualificati come previsto dal DPR 76/2004

VERRA’ DIFFIDATO LEGALMENTE da un azione di massa coordinata e patrocinata GRATUITAMENTE dall’ANVVFV a provvedere nell’immediatezza ai propri doveri d’ufficio.

SUCCESSIVAMENTE VERRA’ CHIAMATO A RISPONDERE IN SOLIDO DEI DANNI PATITI ECONOMICI E MORALI ( in fase di quantificazione dal nostro ufficio legale nazionale ) per ogni SINGOLA INADEMPIENZA

#orabasta

#SULATESTA

L’ANVVFV incontra il Sottosegretario agli Interni con delega ai Vigili del Fuoco On.le Bocci a Bergamo- Nell’incontro con il Vice Presidente Nazionale Rolando Fagioli e una delegazione dei vvf bergamaschi , hanno preso parte anche il Prefetto di Bergamo e il Presidente della Provincia.
Importante segnale lanciato dal Sottosegretario che ha dichiarato di intendere un futuro basato sulla crescita delle sedi volontarie confermando che non verranno più aperte sedi permanenti in Lombardia.

L’ANVVFV ha ribadito la necessità immediata di far partire nuovi reclutamenti, corsi di ingresso, patenti e avanzamento a Capo Squadra volontario indispensabili per la sopravvivenza delle sedi esistenti,applicando senza indugio la norma vigente e non ravvisando nell’immediatezza la necessità di rivederel’attuale regolamento della componente DPR 76/2004

Si attendono pertanto fatti concreti dall’amministrazione in mancanza dei quali si continuerà a procedere con l’azione massiva di tutela legale patrocinata e coordinata dall’ANVVFV con la campagna #TIDIFFIDOPUREIO dove verranno chiamati a rispondere singolarmente i dirigenti inadempienti con la richiesta di danni patiti per gli ingiustificati ritardi dovuti a gravi inadempienze dei propri doveri d’ufficio disattendendo la norma vigente .

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: