subscribe: Posts | Comments

Bondeno, anziana maestra salvata dal pompiere ex alunno

0 comments
Bondeno, anziana maestra salvata dal pompiere ex alunno

http://www.ilrestodelcarlino.it/

Ferrara, 5 ottobre 2016 – «Grazie, sei arrivato» l’anziana maestra riconosce sotto il casco il vigile del fuoco volontario di Bondeno. Era stato un suo allievo alla scuola elementare. In quel momento è il suo angelo. La sta salvando. Era stesa a terra, sul pavimento della sala da pranzo, senza riuscire ad alzarsi da due giorni.

Nella disperazione di un incubo, con ancora tanta voglia di vivere a 92 anni, la maestra si affida ai sanitari del 118 mentre lui, il pompiere in divisa, la rassicura : «E’ finita – le dice il vigile del fuoco – adesso la portano in ospedale. Non deve più avere paura» . Tra il vigile del fuoco e la maestra è una stretta di mano che commuove e unisce due persone ai valori più profondi che può dare la scuola e che per entrambi si sono fatti scelte di vita. E’ successo nel tardo pomeriggio di lunedì, nel Vicolo Case Operaie, all’ombra del campanile del duomo. I vicini, da domenica non vedevano Graziella Sforza e lunedì pomeriggio hanno capito che qualcosa non funzionava. Si sono avvicinati alla porta, poi alle finestre del primo piano della casa.

Hanno chiamato per cercare qualche segnale di vita. Hanno setacciato dall’esterno ogni angolo, fino a quando qualcuno ha sentito la voce. Immediata la chiamata al 118 che è arrivato sul posto con ambulanza e automedica. Ma i sanitari non riuscivano ad aprire quella porta chiusa a doppia mandata. Allertati dalla centrale operativa di Ferrara si sono precipitati sul posto i vigili del fuoco volontari di Bondeno. Una squadra affiatata che ha forzato e aperto la porta seguendo la certezza di trovare Graziella Sforza ancora in vita. Era riversa a terra, in salotto, da due giorni. Alcune fratture, in particolare ad un braccio, e le difficoltà dell’età, non le avevano permesso di rialzarsi. Ha atteso per ore, disperata ma pacata, lucida, disidratata, affamata. Le prime cure sul posto e poi il viaggio verso l’ospedale di Cento. Non sembra essere in pericolo di vita. I vigili del fuoco, i medici, l’attenzione dei suoi vicini di casa l’hanno salvata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *