subscribe: Posts | Comments

Calcio: false maternita’ per arrivo baby-talenti da Africa

0 comments
Calcio: false maternita’ per arrivo baby-talenti da Africa

ww.controradio.it/  –  https://goo.gl/zphM4G

-Baby calciatori sarebbero arrivati dall’Africa in Italia con documentazioni fittizie – attestate in alcune occasioni anche da falsa maternità di donne che abitano
nel territorio – per poi trarre profitto dalla loro vendita ad altre società di calcio, di categoria superiore. E’ quanto avrebbe scoperto l’indagine condotta dalla procura di Prato. Una donna ivoriana stamattina è stata trasferita in carcere per aver attestato falsamente la sua maternità a favore di un tredicenne. Il bambino è stato oggetto di una recentissima trattativa di compravendita: una cessione dal Prato alla Fiorentina. Quest’ultima società, secondo la procura, era all’oscuro delle irregolarità che riguardano i suoi documenti.
Sono 23 gli indagati, invece, per frode sportiva, l’altro filone d’inchiesta, che riguarderebbe  una presunta serie di combine per partite del campionato di
Eccellenza della Sestese e una gara del campionato di Lega Pro tra Prato e Tuttocuoio (quella giocata lo scorso mese di maggio per la permanenza nella serie, che ha condannato la squadra di Santa Croce sull’Arno alla retrocessione).
Secondo quanto appreso dalla Procura, l’inchiesta sarebbe partita dalla denuncia di un allenatore del settore giovanile della Sestese. In carcere è finita solo una donna ivoriana, che avrebbe dichiarato una falsa maternità per consentire il tesseramento di un bambino di 13 anni, arrivato in Italia
ufficialmente per uno stage a Prato e poi rimasto nella città laniera prima di essere trasferito ad una società di Serie A ignara dei problemi legati al sua arrivo in Italia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *