subscribe: Posts | Comments

Cane trovato tra le macerie adottato dai pompieri

0 comments
Cane trovato tra le macerie adottato dai pompieri

http://www.tusciaweb.eu/

Viterbo – Si sono infilati sotto le travi pericolanti che rischiavano di cadere. Hanno rotto parti di solaio a colpi di mazza per poter penetrare in profondità. Hanno salvato cinque vite dalle macerie dell’hotel Roma, ad Amatrice.

Gli interventi dei vigili del fuoco di Viterbo dopo il terremoto nel centro Italia. Grandi professionisti ma anche uomini dal cuore d’oro. Lo hanno dimostrato adottando il cane Birillo, un meticcio di un anno e mezzo rimasto senza padrone.

Il cane, scampato alla violenza del sisma, ha perso il suo padroncino di 25 anni sotto le macerie di Amatrice. Da quel maledetto 24 agosto, Birillo rimasto solo ha iniziato a girovagare tra le rovine dell’abitazione.

Affamato, cercava aiuto. E’ stato subito soccorso dai volontari dell’Enpa e dai vigili del fuoco di Viterbo, che si trovavano nella zona per il recupero dei beni nelle case terremotate. Gli hanno dato da mangiare, lo hanno coccolato e si sono affezionati. Così, invece di portarlo al canile, hanno deciso di adottarlo.

Birillo è arrivato a Viterbo lunedì, insieme alla squadra che rientrava alla base. Subito visitato da un veterinario, sta bene e si trova a casa di uno dei vigili del fuoco.

Sono centinaia gli interventi dei pompieri nelle zone colpite dal sisma. Dopo il recupero dei corpi, si è passato a quello dei beni rimasti nella case terremotate. Poi si procederà alla rimozione delle macerie e alla messa in sicurezza delle abitazioni.

Decine gli uomini partiti da Viterbo, suddivise in quattro squadre. L’ultima, composta da nove soccorritori, è arrivata ad Amatrice lunedì.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: