subscribe: Posts | Comments

Caos Roma, si aggrava il caso Muraro: coinvolto anche il manager di Mafia capitale

0 comments
Caos Roma, si aggrava il caso Muraro: coinvolto anche il manager di Mafia capitale

http://politica.diariodelweb.it/

ROMA – Nel bel mezzo del caos che da mesi tiene in ostaggio il Campidoglio si aggrava ulteriormente il caso Muraro perché nell’inchiesta che vede indagata l’assessore all’ambiente del Comune di Roma ora spunta anche il nome di Franco Panzironi, ex ad di Ama e imputato nel maxi processo di Mafia capitale.

La situazione della Muraro si complica
Un altro fulmine a ciel sereno si abbatte sul Campidoglio. La situazione di Paola Muraro sembra complicarsi ogni giorno di più e con essa anche il destino della giunta Raggi. E’ notizia delle scorse ore, infatti, che nell’inchiesta che vede iscritta l’assessore all’ambiente del Comune di Roma ora spunta anche il nome di Franco Panzironi, ex ad di Ama e imputato nel processo Mafia capitale. La Muraro risultava già indagata per abuso d’ufficio con Giovanni Fiscon, ex direttore generale della municipalizzata dei rifiuti, ma ora la lista si allunga e coinvolge anche Panzironi.

Consulenze annuali sospette
Come riporta Francesco Salvatore su La Repubblica, le consulenze annuali sospette affidate proprio a Paola Muraro da Giovanni Fiscon, Franco Panzironi e altri dirigenti dell’Ama sono sette e su di esse si concentrano gli accertamenti della procura che vogliono sciogliere il nodo del ruolo della Muraro nella municipalizzata dei rifiuti. L’assessora compariva come semplice consulente di Ama, ma sembra percepisse «più soldi degli stessi funzionari» dell’azienda, come riporta La Repubblica. Le consulenze della Muraro si aggirano complessivamente intorno ai 500mila euro e dal 2009 in poi sono sempre aumentate di valore.Le accuse reciproche tra il M5S e il Pd

La nuova doccia fredda sul Campidoglio arriva nel bel mezzo di una querelle tra il M5S e il Pd che si sono accusati a vicenda di avere di legami con il Mondo di Mezzo di Mafia capitale. L’assessore all’ambiente avrebbe già querelato Matteo Renzi per le sue recenti dichiarazioni che contenevano «indebiti accostamenti fatti con l’inchiesta su Mafia capitale». Ma il Pd ha risposto a sua volta querelando la sindaca di Roma in persona, Virginia Raggi, che in un post su Facebook aveva replicato alle accuse del premier postando questo messaggio sul suo profilo social: «Affari con Mafia capitale? Mica siamo il Pd».

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *