subscribe: Posts | Comments

Cartella bollo auto: scadenza e invalidità della notifica

0 comments
Cartella bollo auto: scadenza e invalidità della notifica

https://www.laleggepertutti.it/ https://goo.gl/YAzVrW

Quando scade il bollo auto e quali sono le cause di nullità della cartella: tra queste anche l’illeggibilità della firma del destinatario dell’atto.

di 

Quando i bolli auto “dimenticati” sono tanti, con notifica delle conseguenti cartelle esattoriali, non è raro riscontrare, nella pratica, che l’esattore ha fatto trascorrere molti anni prima di procedere all’esecuzione (pignoramento). In tal caso, l’agente della riscossione deve notificare al cittadino/debitore un atto d’intimazione di pagamento, raggruppante le medesime cartelle. Avverso tale avviso di mora, con il quale è ulteriormente minacciata l’esecuzione forzata, il contribuente può fare ricorso dinanzi alla Commissione Tributaria Provinciale, eccependo l’eventuale prescrizione del bollo auto e/o le cause di nullità della o delle cartelle originarie. Tra queste, in base ad una recente decisione giurisprudenziale, anche la firma illeggibile del destinatario. Ma procediamo con ordine.

Quando scade il bollo auto?

La prescrizione, detta impropriamente scadenza, delle tasse automobilistiche decorre dopo il terzo anno successivo a quello d’imposta [1]. L’avviso di accertamento deve essere quindi notificato entro il predetto termine. Divenuto esecutivo dopo sessanta giorni dalla notifica, la successiva cartella esattoriale dovrebbe essere inviata al contribuente, entro il terzo anno successivo a quello in cui l’accertamento è diventato definitivo [2], a pena di decadenza.

Tuttavia la Cassazione [3], in applicazione di un’altra normativa [4], ha precisato che la cartella esattoriale debba essere notificata entro il 31 dicembre del secondo anno successivo a quello in cui l’accertamento e’ divenuto definitivo. A tal proposito, la descritta definitività si ha dopo 60 giorni dalla notifica dell’accertamento senza che il debitore abbia pagato o non abbia proposto alcuna impugnazione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *