subscribe: Posts | Comments

Ciao dolcissima Catia, 38 anni Il papà pompiere: «Era un angelo»

0 comments
Ciao dolcissima Catia, 38 anni Il papà pompiere: «Era un angelo»

http://www.ilgazzettino.it/

MARTIGNACCO (Udine) – Se n’è andata con un sorriso, Catia Di Tommaso, alla vigilia di Ferragosto. Aveva solo 38 anni; la malattia con cui ha lottato con tanto coraggio, senza mai far pesare a nessuno il suo dolore, l’ha strappata all’affetto dei suoi cari, della famiglia, dei colleghi, degli amici. La ricorda il papà Carlo, vigile del fuoco che ha prestato tanti anni di servizio a Udine, nel Comando di via Popone, occupandosi anche di attività sindacale, a difesa dei pompieri e che adesso è in pensione: «Catia era unaragazza dolcissima, di una grazia e di una sensibilità straordinarie.. – dice commosso – Sapevamo, da qualche mese, ormai, che il suo destino era segnato, ma quando è accaduto, domenica, è stato terribile, per tutti. Chi ha figli può capire. Siamo distrutti dal dolore..».

Catia, figlia unica, viveva con il papà e la mamma, Rita Biancuzzi, a Torreano di Martignacco. Aveva lavorato per 17 anni nel punto vendita di frutta e verdura “La Grande Mela” di via Marsala, a Udine, dove era amata e stimata da tutti i colleghi. «Era dolcissima, solare, speciale: mai una parola fuori posto, mai un gesto inappropriato – dice Carlo -; ogni sera veniva a darmi il bacio della buonanotte, eravamo legatissimi, e siamo legati anche ora a lei, perché non muore mai chi vive nel cuore delle persone che restano».

Oggi l’ultimo saluto
Catia, figlia unica, lascia nel dolore anche la zia, i cugini e una carissima amica di Venzone. I funerali saranno celebrati questo pomeriggio di mercoledì 17 agosto, alle 16, nella Pieve di Santa Margherita del Gruagno, partendo dall’ospedale civile di Udine. Ieri sera, alle 19, è stato recitato un rosario nella chiesetta di Torreano di Martignacco. Carlo e la mamma di Catia, una dipendente del Ministero dell’Interno che lavora a Udine, presso il Genio, ringraziano tutto il personale medico e infermieristico del reparto di oncologia dell’ospedale di Udine e in particolare il dottor Filippo Caponnetto. Ringraziano tutti coloro che sono stati accanto Catia e che prenderanno parte alla cerimonia dell’ultimo saluto.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: