subscribe: Posts | Comments

Il Codacons diffida il Comune di Roma a sospendere la campagna pubblicitaria su Musei

0 comments
Il Codacons diffida il Comune di Roma a sospendere la campagna pubblicitaria su Musei

http://www.infooggi.it/

ROMA, 3 GENNAIO 2017 – Dopo le proteste sui “social” scoppiate a seguito della campagna pubblicitaria sui musei del Comune di Roma, Stefano Guerrera, autore della pagina Facebook “Se i quadri potessero parlare“, si è rivolto al Codacons per chiedere che vengano tutelati i propri diritti. La campagna del Comune, infatti, sembra essere ispirata proprio alle famose reinterpretazioni dei quadri che compaiono sulla nota pagina Facebook, immagini che sono state raccolte e pubblicate in 3 libri da Rizzoli.

“Si tratta dell’ennesimo passo falso del Comune – commenta il presidente Carlo Rienzi – Ispirarsi ad un giovane autore per una campagna pubblicitaria, prendendo spunto da una seguitissima pagina fb e dai libri che ne sono seguiti, potrebbe costare caro all’amministrazione, considerato che la normativa italiana protegge il diritto d’autore e la creatività degli autori”.

“E’ un peccato che sia stata sprecata quest’occasione, nonostante io abbia espresso più e più volte la mia totale disponibilità a collaborare con le istituzioni – dichiara l’autore della pagina Stefano Guerrera – Non credo assolutamente di aver inventato qualcosa da zero, ma le modalità di espressione usate nella campagna sono altamente riconoscibili e riconducibili a quello che ho fatto su internet e non, come dimostrano i numerosi messaggi di solidarietà ricevuti negli ultimi giorni”.

Daniele Basili – immagine da termometropolitico.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *