subscribe: Posts | Comments

Se il comune di Roma consiglia il capodanno a Parigi….

0 comments
Se il comune di Roma consiglia il capodanno a Parigi….

http://it.blastingnews.com/

Mete consigliate per Capodanno: manca Roma! – Virginia Raggi ha pensato bene di elaborare un piano di offerte per il cittadino romano che volesse passare un capodanno divertente e spensierato…all’estero! Ebbene sì. La Raggi invita i cittadini della Capitale a passare il 31 dicembre e il 1 gennaio all’estero. “L’ultimo giorno dell’anno si avvicina, è ora di cominciare a programmare un viaggio interessante e divertente per poter passare un Capodanno unico. Ecco alcune mete che abbiamo selezionato per voi.” Così recita il sito del Comune. La frase presuppone quindi che non si possa passare un Capodanno “interessante e divertente” nella Capitale. Un sindaco dovrebbe invogliare i propri concittadini a passare una festività importante come il Capodanno nella propria città. Dovrebbe cercare, inoltre, di richiamare quanti più turisti possibile nella propria città, soprattutto se si tratta di Roma

Cliccando sul link riportato dal sito del Comune di Roma, si apre una pagina con un elenco di destinazioni e mete turistiche internazionali. Viene offerta Barcellona, oppure Madrid, Valencia, Lisbona, Parigi, Amsterdam. Addirittura New York: hotel 4 stelle, con solo pernottamento, alla modica cifra di 1400 euro più 312 euro di tasse aeroportuali. A mente lucida, dopo il vaglio di tutte le offerte che la giunta del Movimento 5 Stelle ha generosamente “selezionato” per i cittadini romani, ci si potrebbe rendere conto della gravità della questione. Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, invita i romani a partire per Capodanno, quando dovrebbe fornire, tramite gli strumenti a sua disposizione (ufficio del turismo ipa) un calendario e una serie di eventi o iniziative che portino a Roma più turisti possibile.

Il tutto pubblicizzando un’agenzia turistica (la 20th century travel Viaggi e Turismo) sulla cui posizione la sindaca pentastellata dovrebbe chiarire alcuni aspetti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *