subscribe: Posts | Comments

CONFSAL. Stabilità 2017: 80 euro strrutturati, contratto, risorse per l’ordinamento e nuove assunzioni

0 comments
CONFSAL. Stabilità 2017: 80 euro strrutturati, contratto, risorse per l’ordinamento e nuove assunzioni

LA VOCE DELLA SEGRETERIA NAZIONALE

STABILITA’ 2017: 80 EURO STRUTTURATI, CONTRATTO, RISORSE PER L’ORDINAMENTO E NUOVE ASSUNZIONI.

Assistiamo in queste ore ai soliti comunicati sindacali dove viene sottolineato che nella manovra della legge di stabilità i Vigili del Fuoco sarebbero stati penalizzati. A chi ha la memoria corta ricordiamo che ciò era già accaduto con il provvedimento del tetto salariale del 2015, condizione ripetutasi poi con il provvedimento degli 80 euro nel 2016. Come si sa, il detto “non c’è due senza tre” è sempre attuale, tant’è che nella circostanza del provvedimento sulla Legge di stabilità si sta verificando la stessa identica situazione.

Ma andiamo per ordine: dalle nostre informazioni, confermate anche dal Ministro Alfano nella trasmissione di questa mattina “Omnibus”, sulla rete La7, sono garantiti: – gli 80 euro, che saranno resi fissi e continuativi in busta paga a partire dal 1 gennaio 2017, con effetti anche sulla previdenza e sulla liquidazione che, ricordiamo, con il sistema contributivo è indispensabile per assicurare un futuro ai vigili del fuoco e alle loro famiglie; – uno stanziamento aggiuntivo per l’ordinamento del personale; – risorse per il rinnovo del Contratto Nazionale; – nuove assunzioni.

Chiaramente gli impegni manifestati dal Governo dovranno essere confermati nella fase di approvazione parlamentare della legge di stabilità, condizione che confermerà la forte attenzione nei riguardi della nostra Categoria. Chi disconosce tale dato è solo perché è contrario alle politiche del Governo e forse è rimasto ancorato a quanto posto in essere dal Governo Berlusconi con Brunetta ministro della funzione pubblica, dove i Vigili del Fuoco e tutto il Comparto della Sicurezza furono ferocemente taglieggiati.

In sintesi anche i Vigili del Fuoco avranno dei concreti provvedimenti come affermato dal Ministro dell’Interno, anche grazie alla forte tenacia e alla lungimirante perseveranza del Sottosegretario Bocci, delegato ai Vigili del Fuoco, più volte caparbiamente dimostrate attraverso un ruolo sempre in prima linea. Attraverso i provvedimenti annunciati con questo atto da parte dell’Esecutivo, le attestazioni di stima, avvenute anche nelle recenti calamità che hanno colpito il nostro Paese, saranno veramente riconosciute e apprezzate dall’intera Categoria.

Sia chiaro a tutti che, nonostante i provvedimenti annunciati, proseguiremo il dialogo costruttivo con tutte le forze politiche, condizione che ci ha consentito e ci consentirà ancora di fare conoscere a tutti le esigenze e le necessità dei Vigili del Fuoco. Questo dimostra l’attendibilità di quanto la nostra O.S. ha da tempo annunciato e crediamo sia la conferma palese della nostra attenzione alla ricerca ossessiva del miglioramento delle condizioni dei vigili del fuoco e dell’impegno costante nell’ottenerle. “Se sei impegnato in un’attività, la perseveranza ti permetterà di essere severo con te stesso e di raggiungere l’obiettivo”. Questo è quanto ci siamo imposti, questo è quello per cui lottiamo!

IL SEGRETARIO GENERALE (Franco GIANCARLO)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: