subscribe: Posts | Comments

Costa Concordia, il mistero degli incendi sul relitto

0 comments
Costa Concordia, il mistero degli incendi sul relitto

http://www.ilsecoloxix.it

Genova – Tre episodi sospetti nello spazio di pochi giorni, tra il 19 e il 23 gennaio, due dei quali sicuramente dolosi. E dopo l’ultima relazione ricevuta da vigili del fuoco e ispettori dell’azienda sanitaria, la Procura ha deciso d’imprimere una svolta importante: l’inchiesta sui roghi divampati a bordo di ciò che resta della Concordia (foto) – la nave da crociera naufragata nel gennaio 2012 all’Isola del Giglio, dove morirono 32 persone, e poi trainata a Genova – non sarà trattata come un fascicolo ordinario, ma se ne curerà il pool criminalità organizzata. Non significa al momento che l’ipotesi prevalente sia per forza l’azione d’una cosca, in un periodo nel quale in città l’ombra dei clan torna a riaffacciarsi in modo piuttosto inquietante.

E però bastano le parole d’uno degli investigatori impegnati sul caso, a far capire che la vicenda viene tutt’altro che snobbata: «La prima emergenza – spiega una qualificata fonte investigativa – è stata ricondotta a un evento accidentale, una disattenzione e come tale la stiamo trattando. Non ci aveva allarmato e quando in Procura è arrivata la notizia degli altri due incendi è stato certo un po’ sorprendente, ma d’acchito si è pensato a nuovi incidenti, magari collegati alla medesima impasse che aveva generato il primo».

Il quadro è un po’ mutato con le successive ricognizioni di pompieri e Asl, che hanno escluso in maniera categorica l’opzione colposa. «Tra gli scenari prevalenti c’è il movente di natura economica: qualche ricatto per ottenere denaro fra chi ha partecipato, o sta ancora partecipando, ai lavori, sebbene il quadro vada approfondito». «Siamo rimasti sorpresi pure noi nell’apprendere che due roghi sono considerati dolosi – spiega Ferdinando Garrè, presidente del Consorzio Ship Recycling – Non abbiamo maturato un’idea precisa e non c’erano state avvisaglie di tensioni nelle settimane antecedenti».

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *