Anziano legato per due giorni a una sedia e seviziato, i vicini lo salvano da morte certa

Please follow and like us:
RSS
Facebook
Twitter
LINKEDIN

ilmessaggero.it – https://urly.it/32950

Se non fosse riuscito a liberarsi dal bavaglio sarebbe morto. Orrore a Nomentano. Un anziano di 85 anni è stato rapinato di pochi soldi e seviziato solo per il gusto di farlo. L’uomo, considerata l’età e le sue precarie condizioni di salute, sarebbe morto se i vicini non avessero sentito i suoi lamenti. Per quasi due giorni è rimasto impotente legato ed imbavagliato su una sedia preda di un carnefice che l’ha torturato e picchiato per rapinarlo.

Si ricerca una donna. Il tentato omicidio dai risvolti agghiaccianti è accaduto qualche giorno fa in un’abitazione di via Val d’Ala, a ridosso del Parco delle Valli e di via Conca d’Oro. L’anziano viveva in una casa con un’inquilina, una donna straniera, che risulta irreperibile. Sono gli agenti del commissariato Fidene Serpenatara ad indagare giorno e notte sul brutale tentato omicidi

Please follow and like us:
RSS
Facebook
Twitter
LINKEDIN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial