La tragedia di San Pantaleo: dopo 30 anni nessuno può dimenticare

Please follow and like us:
RSS
Facebook
Twitter
LINKEDIN

emergenzavvf –

30 anni fa uno dei più grandi drammi per la Gallura, l’#incendio di macchia mediterranea a San Pantaleo. Le fiamme, alimentate dal forte vento di maestrale, impegnarono duramente i #vigilidelfuoco.

lanuovasaldegna.it –

OLBIA. A trent’anni esatti dall’incendio di Milmeggiu, tra San Pantaleo e Portisco, la Gallura rende omaggio alle 13 vittime, tra cui tre bimbi, dello spaventoso rogo dell’estate 1989 con un concerto speciale il 28 agosto nella piazza della chiesa di San Pantaleo. Prima del concerto si terranno le consuete celebrazioni che avranno inizio alle 17.30, sempre nella piazza della chiesa. Alle 18 verrà deposta una corona di fiori al cimitero di San Pantaleo, subito dopo un’altra corona verrà deposta a Milmeggiu, sulla lapide in memoria delle vittime. Verrà poi celebrata la messa con il coro Ilune diretto dal maestro Alessandro Catte. Il rogo del 28 agosto del 1989 venne spento dopo due giorni: il vento forte e il mare in tempesta avevanoinfatti reso estremamente difficili i lanci d’acqua degli aerei, indispensabili per dare man forte alle centinaia di uomini impegnati a terra. Alla fine si contarono 13 vittime, quasi tutte morte carbonizzate, le altre per le gravi ustioni riportate mentre cercavano di mettersi in salvo.

Please follow and like us:
RSS
Facebook
Twitter
LINKEDIN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial