subscribe: Posts | Comments

Il Papa in Armenia evoca il genocidio «Prima tragedia del secolo scorso»

0 comments
Il Papa in Armenia evoca il genocidio «Prima tragedia del secolo scorso»

http://www.corriere.it/

L’anno scorso la Turchia, per la quale la parola è innominabile, richiamò per diversi mesi il proprio ambasciatore in Vaticano perché il Papa, citando Wojtyla, aveva definito quello degli armeni come il «primo genocidio del XX secolo». Erdogan non la prese bene, la stessa reazione avuta di recente contro la Germania.

Pazienza. Francesco arriva in Armenia «per sostenere ogni sforzo sulla via della pace» ma non rinuncia a chiamare le cose con il loro nome. E così, quando al Palazzo presidenziale ricorda lo sterminio patito dagli armeni nel 1915 (da 800 mila a un milione mezzo di vittime, secondo le stime) sotto l’Impero ottomano, parla di «Metz-Yeghérn, il «Grande Male che colpì il vostro popolo e causò la morte di un’enorme moltitudine di persone», e alla parola «tragedia» del testo scritto alza lo sguardo dai fogli e aggiunge a braccio, scandendo le sillabe: «Quel ge-no-ci-dio inaugurò purtroppo il triste elenco delle immani catastrofi del secolo scorso, rese possibili da aberranti motivazioni razziali, ideologiche o religiose, che ottenebrarono la mente dei carnefici fino al punto di prefiggersi l’intento di annientare interi popoli». Il tutto, prosegue ancora a braccio, «mentre le potenze internazionali guardavano dall’altra parte».

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *