subscribe: Posts | Comments

Giù le mani dalla divisa

0 comments
Giù le mani dalla divisa

http://www.ilquotidianodellapa.it/

Un’Associazione privata (onlus), il cui nome evoca l’esistenza nel suo seno di operatori di polizia, ha gravato dinanzi al TAR del Lazio il decreto dell’ottobre 2014 con il quale il Questore della Provincia di Roma ha respinto la sua istanza volta a ottenere l’autorizzazione all’uso dell’uniforme, dei fregi, dei distintivi e delle mostrine da dare in dotazione agli associati operatori volontari. In effetti alcuni elementi dell’abbigliamento di quei volontari riproducono insegne analoghe a quelle identificative della Polizia di Stato, alcuni capi per foggia e colore sono simili a quelli in dotazione al Corpo di Polizia Penitenziaria, la divisa di rappresentanza risulta simile a quella precedentemente in uso al medesimo Corpo e, infine, i rami d’ulivo circondanti l’aquila dorata ad ali spiegate sembrerebbero riprodurre il fregio inserito nell’abbigliamento del Corpo Forestale dello Stato.

………………………

Il Supremo Consesso ha infatti ritenuto che se pure l’Associazione appellata sia stata autorizzata a inserire la parola “Polizia” nella propria denominazione, la stessa sia foriera di palesi equivoci, per cui il suo utilizzo comporta la necessità di rendere le divise e gli stemmi dei volontari immediatamente distinguibili da quelli degli operatori delle forze dell’ordine. Rodolfo Murra

Rispondi




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: