subscribe: Posts | Comments

Incontri istituzionali FNC VVF del 25/07/2017

0 comments
Incontri istituzionali FNC VVF del 25/07/2017

Nella giornata del 25 Luglio scorso una delegazione FNC ha avuto alcuni incontri istituzionali programmati da tempo.
Nello specifico, sono stati incontrati: l’On. Rosato (PD), Capogruppo alla Camera ed il Sottosegretario On. Bocci, Sottosegretario con delega ai Vigili del Fuoco, Senatrice Camilla Fabbri (firmataria risoluzione Fiano) , Prefetto Giovanni Bruno , direttore centrale Risorse Umane VVF .
I temi trattati sono stati tanti: Riforma 217, Riordino del CNVVF ,  separazione liste tra volontari e discontinui, potenzialità della “Risoluzione Fiano”, assunzioni da concorso “814”, prospettive e tempistiche del nuovo concorso 250 ,  possibilità di un concorso interno, riconoscimento anzianità di servizio per i giorni espletati da Vigile Discontinuo.

Data la vastità dei temi trattati, elenchiamo con estrema sintesi quanto emerso dagli incontri, rimandandovi a i nostri tradizionali canali “social” per ulteriori approfondimenti.

  •  Riforma 217: ci è stato chiarito che il provvedimento prenderà forma in via definitiva nel prossimo mese di Settembre e che, sostanzialmente, i margini di modifica sono pochi rispetto alla bozza già presentata dall’Amministrazione. Dal canto nostro è stata posta particolare enfasi alla mancanza di criteri meritocratici per l’avanzamento in carriera (vedesi nostro documento del 21/04/2017).

  • Su questo aspetto sono stati dati segnali di apertura circa il ripristino del “doppio canale” per il passaggio a Caposquadra, oltre che ad una maggiore valorizzazione dei titoli di studio per i concorsi interni.

    Separazione liste volontari e “Risoluzione Fiano”: abbiamo manifestato il nostro apprezzamento per la netta distinzione delle due figure (VV e VD), criteri da sempre richiesti dalla nostra Associazione (vedesi audizione informale FNC del 21/11/2016 e nostro Dossier sul Volontariato del 2009). Non è infatti possibile reclutare nuovi volontari interessati solo ed esclusivamente a richiami temporanei che poi si trasformano  nell’anticamera del precariato. Abbiamo anche manifestato alcune perplessità sul rischio migrazione verso le liste dei discontinui a scapito di quella dei volontari (nostra nota del 07/07/2017). Abbiamo ricevuto rassicurazioni in tal senso poichè, dai dati parziali in possesso al Dipartimento, pare che questo pericolo sia fugato, seppur sussistono situazioni assai diverse tra Nord e Sud.

  •  Concorso Interno: com’è noto, la “Risoluzione Fiano” ha previsto la possibilità di avviare procedure “in deroga” per il personale discontinuo e, stando alle insistenti voci di alcune rappresentanze di lavoratori circa una imminente procedura di stabilizzazione, abbiamo chiesto lumi al Sottosegretario il quale ha escluso che si possa dar vita a una qualsivoglia procedura interna almeno fino al 2019.

  •  Assunzioni 2017/2018: purtroppo vi è stata una riduzione dei fondi disponibili per le assunzioni previste nel prossimo mese di Settembre, passando da 569 a 400 unità. Ci è stata data garanzia però che il Governo proferirà il massimo sforzo affinchè vengano inseriti ulteriori fondi nella prossima legge di stabilità, così da sanare il gap di uomini derivato dall’acquisizione delle nuove competenze AIB. Queste unità saranno assumibili dal 2018 e tutte dal concorso pubblico “814 posti” la cui graduatoria sarà prorogata di un altro anno, poichè il nuovo concorso non produrrà una graduatoria utile prima del 2019. Pertanto, per il 2017 si prevedono altri due corsi: fine Settembre, o al massimo primi di Ottobre, per 400 unità; fine Dicembre, per circa 300 unità derivanti dal turn over.

  •  Riconoscimento anzianità di servizio Vigili Discontinui: un ultimo tema che ha suscitato l’interesse del Sottosegretario e dell’Amministrazione (era presente all’incontro anche il Pref. Bruno, Direttore Centrale delle Risorse Umane) è stata la nostra richiesta di prevedere il riconoscimento dell’anzianità maturata in qualità di discontinuo una volta transitati in servizio permanente. Ricordiamo, infatti, che molte Amministrazioni (vedesi la scuola) che hanno stabilizzato i propri dipendenti hanno riconosciuto questo beneficio come ricostruzione di carriera. Sul tema ci siamo prefissati ad un prossimo incontro di carattere tecnico previsto per il prossimo mese di Settembre.

Ancora una volta la FNC dimostra il proprio impegno verso il Corpo Nazionale, nell’auspicio di poter
suggerire valide soluzioni finalizzate a migliorarne le condizioni. Mossi sempre con spirito di lealtà e trasparenza verso tutti, avulsi da logiche di parte tipiche di chi, pur di raccattare consensi, è disposto a mentire sfacciatamente ai propri colleghi, magari inscenando teatrali azioni di protesta.

Ma com’è noto, le bugie hanno sempre le gambe corte e la verità prima o poi viene a galla.
Cari Saluti – Il Direttivo FNC-VVF

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *