subscribe: Posts | Comments

‘La fisica dei sentimenti – Messi a nudo. Di Andrea Oliva

0 comments
‘La fisica dei sentimenti – Messi a nudo. Di Andrea Oliva

La semantica studia il significato delle parole. Ecco un esempio; lui: “Ti amo da morire!”; lei: “Muori, prima; poi ne riparliamo…” E’ lo stato delle cose: l’ultima parola è donna. Non tutte le donne sono disposte ad ammetterlo, ma sono loro che scelgono.

E’, infatti, legge di natura che l’uomo insegua il gentil sesso, mentre la donna è occupata a sbaragliare la concorrenza…perché le carognate delle quali sono capaci le donne tra di loro fanno impallidire il più promettente dei serial killer. Facciamo una rimpatriata a vent’anni dal diploma, cioè quando ci odiavamo? Bene che ti va, mi siedo dall’altra parte del tavolo. Al liceo ci piaceva lo stesso ragazzo? Ci incontriamo da vecchie e ti spingo sotto il tram.

Mi hai letto il diario pieno di fantasie giovanili e mi hai sput … con le amiche? Per tutta l’adolescenza sogno qualcosa del tipo di Facebook®; poi, l’occasione che aspettavo: da adulta la do a Zuckerberg per farglielo inventare e, finalmente, ti sput… pure io, ma in mondovisione!  Il maschio non conosce queste finezze. Negli anni degli innamoramenti ad ogni passo (signori, vi vedo far di sì), il maschio ha un solo amico: il testosterone. Non capisce che la donna riconosce l’allupato cattivo delle favole alla prima occhiata.

E’ invece attratta dal mistero dell’indifferenza. “Ma come?! Ti ho scelto, già ti amo, ho deciso di dirti di sì, tanto ti faccio schiattare lo stesso, e tu non mi fili?! Mi dici di no, addirittura??!! Bastardo impo … ehm … imponente…” Impossibile dire … osar dire di no a una donna!!! Chissà poi perché … La fisica governa i rapporti tra le particelle: le fusioni, per esempio … e spiega con successo gli stati della materia cosiddetti eccitati: quando, cioè, fra i tanti quanti, uno sta lì lì per emettere (radiazioni, di solito). Come si compia questo miracolo dell’alchimia tra uomo e donna, nessuno sa. Un sentimento raro, che… Come si chiama?! … Eppure – direbbe la sibilla – ce l’ho qui, sulla punta della lingua …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: