subscribe: Posts | Comments

L’accademia di alta formazione e giornalismo del faro apre le sue porte – di Valentina Tacchi

0 comments
L’accademia di alta formazione e giornalismo del faro apre le sue porte – di Valentina Tacchi

Dopo quasi 12 anni di attività di Informazione sociale e culturale attraverso il suo giornale, Il Faro ha aperto una sua nuova porta: è quella della sua Accademia di Formazione. Dopo aver seguito le diverse onde della Comunicazione fino alla connessione  all’interno di reti sociali e telematiche, la sua luce si accende ora per unire ancor di più le sue diverse realtà. Nell’Era 2.0 si espande oltre il cartaceo,  il portale web, forum, piattaforme di condivisione tra Social Media e promozioni di Eventi. Diviene un partner strategico, infatti, per lo sviluppo di  marketing aziendali, prendendo a cuore brand e attività professionali  che nel tempo si sono fidelizzati.

Ecco allora, l’Accademia di Alta Formazione con i suoi docenti e la loro specializzazione, professionisti di diversi settori del Circuito del Faro. I suoi Corsi si rivolgono a quanti hanno un Sogno da realizzare, obiettivi da raggiungere, passioni da seguire, per dare una nuova luce alla propria vita. In particolare, grazie all’esperienza della sua Redazione, Il Faro sviluppa interessanti corsi di Giornalismo e Comunicazione ed un triplice “Corso-Percorso” che permetterà ai migliori, anche di fare pratica all’interno del Giornale come pubblicista, con la possibilità di acquisire il tesserino da giornalista. Così dopo tanti giornalisti che hanno fatto pratica nel Faro, dopo aver supportato studenti per la scuola lavoro e per stage universitari de La Sapienza, la struttura si apre a quelle onde, riflesse da “naviganti”,  in cerca di una loro nuova direzione.

L’Accademia del Faro svolge anche corsi di Business & Life Coaching, di Psicologia, Sicurezza, Ambiente oltre ai corsi di Lingua, soprattutto cinese grazie alla partnership con la prima scuola del centro Italia Ding Li. Inoltre, lo studio legale Colica-Zuccarello che darà il suo apporto a corsi di Diritto anche in vista di esami universitari.

Lungo questo percorso aperto al Nuovo e al Positivo, Il Faro ha sviluppato collaborazioni costruttive come quelle con i Vigili del Fuoco e l’Accademia europea per le relazioni economiche e culturali.  In particolare, grazie ai suoi collegamenti di Business Networking ed alle sue capacità sinergiche, ha trovato la sua Mission in obiettivi che si connettono e in progetti che si condividono.

Una nuova sinergia è nata con l’Università UNI SAN PAOLO: una struttura universitaria innovativa che pone le persone al centro del progetto per sconfiggere la non conoscenza e contribuire all’evoluzione della ricerca e della cultura positiva, nel rispetto anche dell’ambiente.

“L’Università UNI SAN PAOLO ha scelto Il Faro – ha dichiarato l’Ing. Rev.Mo Padre Mauro Contili, Segretario Generale UNI SAN PAOLO- perché ha dimostrato, in oltre un decennio, di saper fornire una Comunicazione positiva. UNI SAN PAOLO tiene molto a questo tipo di Comunicazione che non svilisce la notizia ma la esalta riempiendola di contenuti. Anche il peggior evento di cronaca  – ha aggiunto l’ing. Contili – può essere riportato nei suoi aspetti più crudi, per vendere copie, sfruttando la bramosia della negatività. Noi preferiamo però fornire informazioni positive sui modi per prevenire questi episodi.

Il Faro ha dimostrato di avere potenzialità enormi – ha sottolineato il Segretario Generale UNI SAN PAOLO – e l’attribuzione del patrocinio dell’Università ed il suo

inserimento in un prestigioso Centro di Studi internazionale ne aumenterà le possibilità di successo arricchendo anche l’Università di personalità importanti”.

Il Segretario Generale di UNI SAN PAOLO, Ing. Mauro Contili e la Direttrice de Il Faro, Valentina Tacchi, in collaborazione con lo Studio Legale dell’Avv.Daria Colica e dell’Avv.Valeria Zuccarello, hanno raggiunto così  un’intesa per sviluppare nuovi progetti di Comunicazione e Formazione.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *