subscribe: Posts | Comments

L’atelier del giovane artista in affitto dallo Stato a 150 euro

0 comments
L’atelier del giovane artista in affitto dallo Stato a 150 euro

https://www.che-fare.com/

I giovani artisti italiani e stranieri potranno aprire i loro atelier, laboratori o studi nei locali messi a disposizione dallo Stato a un prezzo simbolico di non più di 150 euro al mese. E c’è già un elenco di dieci beni che possono prestarsi a questa novità. Lo spiega il decreto del ministero dei Beni culturali 22 dicembre 2015, pubblicato sulla «Gazzetta Ufficiale» del 6 luglio, che attua una norma -articolo 6 del decreto legge 91/2013 – dedicata proprio a favorire il lavoro delle giovani generazioni di musicisti, pittori, attori e ballerini.

Il provvedimento dei Beni culturali precisa che possono essere destinati ai giovani artisti gli immobili di proprietà statale «non utilizzabili per altre finalità istituzionali e non trasferibili agli enti territoriali» nel processo di dismissione degli asset pubblici in corso da tempo. I beni sono individuati entro il 30 gennaio di ogni anno dall’Agenzia del demanio, che deve includere, in collaborazione con il ministero della Difesa, anche le caserme dismesse e le scuole militari inutilizzate (in futuro si aggiungeranno anche i beni confiscati alla criminalità organizzata). Entro il 30 giugno l’elenco degli immobili viene perfezionato, si individua il gestore e i beni vengono messi a disposizione dei giovani artisti.

I locali possono essere affittati, esclusivamente a cooperative di artisti o associazioni di artisti residenti in Italia, per un periodo non inferiore a dieci anni a un canone simbolico massimo di 150 euro al mese. Gli oneri di manutenzione ordinaria sono a carico del locatario, mentre per quelli di manutenzione straordinaria è prevista l’erogazione di contributi.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: