subscribe: Posts | Comments

Maxi operazione in porto a Genova: otto misure cautelari. Mancati controlli su container radioattivi

0 comments
Maxi operazione in porto a Genova: otto misure cautelari. Mancati controlli su container radioattivi

http://www.ilsecoloxix.it/

Genova – I carabinieri del nucleo operativo ecologico di Genova in collaborazione con i colleghi di Milano stanno eseguendo otto misure cautelari nell’ambito di una maxi operazione in porto a Genova. Due persone sono finite agli arresti domiciliari (un verificatore e un ingegnere) e sei spedizionieri di ditte genovesi sono stati colpiti da obbligo di firma. L’accusa principale è quella di falso.

Il blitz coordinato dal procuratore aggiunto Francesco Pinto è scaturito da una precedente indagine sui mancati controlli sui container radioattivi in porto che in passato ha portato ad arresti e denunce.

L’inchiesta avrebbe portato alla luce misurazioni false con l’obiettivo, secondo gli inquirenti, di velocizzare i tempi di movimentazione dei container.

Diverse in queste ore le ditte tra Genova e Milano dove sono in corso perquisizioni e controlli da parte dei militari.

Le indagini
Secondo quanto emerso dalle indagini, vi era un accordo tra un «esperto qualificato», spiegano gli investigatori, e il «misuratore», in base al quale venivano rilasciati documenti radiometrici falsi che attestavano controlli di container contenenti materiali ferrosi. Sulla base di tali documenti i funzionari delle Dogane, ignari del raggiro, emettevano bolle doganali che ne autorizzavano l’importazione. Alcuni dipendenti di società di spedizioni secondo l’accusa erano al corrente della situazione e passivamente utilizzavano i falsi documenti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *