subscribe: Posts | Comments

Municipio IX, nei quartieri extra Gra arrivano 3 isole ecologiche. Monta la protesta

0 comments
Municipio IX, nei quartieri extra Gra arrivano 3 isole ecologiche. Monta la protesta

http://eur.romatoday.it/

Nella lettera in cui il Presidente Fortini informava Santoro del prossimo avvio del porta a porta, veniva comunicata anche un’altra decisione. “Nel territorio del IX Municipio –  spiegava il numero uno di Ama – è prevista l’apertura di 3 isole ecologiche. Una situata in via Pontina, nell’ex baraccopoli di Tor de’ Cenci”, le altre due in via Remandini ed in via Spregamore.

LE ISOLE ECOLOGICHE – La decisione, difesa da Fortini in quanto funzionale anche “all’ottimizzazione logistica di mezzi ed equipaggi”, non ha però ottenuto il favore atteso. Il primo a contestarla è stato il consigliere democratico Alessandro Lepidini. “E’ una scelta vergognosa perché le aree individuate sono palesemente inidonee” ha subito premesso l’ex Presidente della Commissione Ambiente, annunciando che “contrasteremo  con ogni mezzo fino a quando non otterremo lo stralcio delle stesse dalla delibera”.

LA CARENZA DI SERVIZI – Le tre isole ecologiche  dislocate nel IX Municipio, rientrano tra le 32 aree che il Commissario Tronca ha offerto in comodato d’uso ad Ama. Tuttavia la decisione, per esser stata maturata senza alcun confronto con l’ente di prossimità nè con le comunità locali, presta il fianco alle contestazioni.“Per l’ennesima volta – prosegue Lepidini – ci  si accanisce brutalmente e senza consenso democratico con l’ Extra Gra del Municipio 9 che, come noto, è largamente privo persino di molti servizi essenziali”. A giugno, sfidando il caldo, il consigliere democratico aveva indetto uno sciopero della fame per attirare l’attenzione sulla necessità di realizzare strade, illuminazione pubblica, marciapiedi e smaltimento acque chiare. Servizi che, in  molti quartieri tra via Ardeatina e via Laurentina, ne risultano ancora provvisti. Senza per questo ottenere il risultato sperato.

L’AZIONE DI CONTRASTO – “E’ persino superfluo entrare ora nel merito di scelte scellerate, prese con ogni evidenza solo sulla carta senza nessuna effettiva conoscenza del territorio. Da subito – conclude Lepidini – porremo in essere tutte le necessarie azioni di contrasto affinché si provveda prontamente  allo stralcio dalla delibera di Tronca delle aree individuate a Spregamore e Trigoria”.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *