subscribe: Posts | Comments

Municipio XII: Monteverde, i cittadini chiedono più sicurezza sulle nostre strade

0 comments
Municipio XII: Monteverde, i cittadini chiedono più sicurezza sulle nostre strade

di Michela Grassi –

Il tema della sicurezza sulle strade della nostra città, purtroppo, non viene preso in considerazione quanto dovrebbe. I numeri parlano da soli: ogni anno muoiono sulle strade, nel mondo, circa 2,5 milioni di persone e 50 milioni sono i feriti, molti dei quali costretti a convivere per il resto della loro vita con traumi fisici e psicologici devastanti. Tutto questo accade perché nel sistema dei trasporti la sicurezza viene considerata solo un optional. Sulle strade della nostra città, una tra le più caotiche della penisola, sono migliaia gli incidenti che ogni giorno coinvolgono molti cittadini. Macchine, scooter e non ultimi, i pedoni, sono costretti a destreggiarsi tra la giungla del nostro traffico quotidiano, spesso noncuranti del rischio che corrono.

Lo scorso 29 maggio è avvenuto un grave incidente in viale dei Colli Portuensi, all’incrocio con via di Monteverde che ha visto coinvolti cinque pedoni e un’automobile. I pedoni attraversavano regolarmente sulle strisce pedonali con il semaforo verde, quando all’improvviso, una macchina con alla guida una donna di 43 anni sotto effetto di stupefacenti e senza patente da oltre un anno, ha attraversato l’incrocio con il semaforo rosso investendo queste cinque persone e trascinando una di esse per 150 metri tentando poi, addirittura, la fuga. Sembra di trovarsi in un film dell’orrore, invece questo è quello che purtroppo accade ogni giorno sulle nostre strade. Quest’ultimo fatto è solo uno dei tanti ma dovrebbe destare attenzione alla giunta Municipale e Comunale, le quali dovrebbero occuparsi maggiormente di questo tema che, come abbiamo visto, causa milioni di vittime ogni anno. I cittadini del quartiere, rimasti fortemente scossi dall’accaduto, chiedono più sicurezza sulle nostre strade affinché non avvengano più tragedie simili.

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *