subscribe: Posts | Comments

Palinuro, tre sub morti durante immersione

0 comments
Palinuro, tre sub morti durante immersione

http://www.ilmessaggero.it/

Ennesima tragedia del mare a Palinuro. In località Ribatto, nei pressi di Cala Fetente. Tre sub sono morti durante un’immersilone, i corpi sono stati ritrovati a 50 metri di profondita, e recuperati dal nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco. Sul posto è arrivato il sostituto procuratore Palumbo del tribunale di Vallo della Lucania.
I tre sub, i cui corpi sono stati individuati in una grotta, sono Mauro Cammardella, titolare, proprio a Palinuro, del centro diving Mauro Sub; Mauro Tancredi, sempre del posto, e Silvio Anzola, di Milano. Si erano immersi questa mattina in otto: i superstiti vengono ascoltati nella Capitaneria di Porto di Palinuro.

Cammardella, secondo quanto si legge sul sito della Mauro Sub, è «istruttore Padi, Cmas e Dan, svolge l’attività subacquea con grande passione, professionalità ed infinita pazienza, profondo conoscitore dei fondali e delle grotte di Capo Palinuro, ove s’immerge tutti i giorni dell’anno, anche nei periodi più freddi. Si avvale di un Team di istruttori e guide specializzati in grotta, tutti accomunati da una grande passione per il mare».

La grotta dove sono stati individuati i tre sub, solitamente non è meta di immersioni in quanto è profonda 45 metri. Secondo quanto conferma la Capitaneria di Porto, essendo il punto profondissimo, sta anche arrivando un nucleo di speleologi del vigili del fuoco per contribuire al recupero dei corpi.

Erano partiti stamattina da Palinuro con una barca del Centro diving Mauro Sub – il cui titolare è tra le vittime – a bordo della quale c’erano 12 persone. Una volta arrivati alla grotta, ha raccontato uno dei partecipanti, i 12 sub si sono divisi in sottogruppi: solo Mauro Cammardella, Mauro Tancredi e Silvio Anzola sono andati in quello che è considerato il punto più pericoloso e profondo. «Non ci siamo accorti nulla perché abbiamo seguito un percorso diverso – ha raccontato uno dei 12 sub – solo quando siamo tutti risaliti e ci siamo resi conto della loro assenza è stato lanciato l’allarme dalla barca».

C’è soprattutto incredulità oltre che dolore nei messaggi postati su Facebook per la morte dei tre sub a largo di Palinuro. Tanti stanno lasciando il loro ‘salutò sulla pagina di Mauro Cammardella, il titolare del centro diving Mauro Sub, molto noto in quanto sub esperto. «Ma come può succedere, con te solo immersioni in totale sicurezza», scrive Pietro mentre Violetta sottolinea come Mauro Cammardella e Mauro Tancredi, altra vittima, fossero «due professionisti serissimi e due bravissime persone». Stefano posta una foto di una sua immersione, «resterai sempre con noi» mentre sulla pagina Mauro Sub Capo Palinuro in tanti scrivono «non è possibile, ditemi che non è vero».

Rispondi




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: