subscribe: Posts | Comments

“Per alunni pranzo da casa è diritto”, sentenza boccia Miur

0 comments
“Per alunni pranzo da casa è diritto”, sentenza boccia Miur

http://www.agi.it/

Torino –  Portare da casa il pasto da consumare a scuola e’ un diritto. I giudici del tribunale civile di Torino hanno, infatti, rigettato il reclamo del ministero dell’Istruzione contro la decisione di un giudice che aveva riconosciuto il diritto di consumare a scuola il pasto portato da casa. Secondo i giudici del tribunale di Torino, il reclamo presentato dal Miur “e’ infondato”. Le considerazioni delle Amministrazioni reclamanti – si legge, tra l’altro, nell’ordinanza – non appaiono al Collegio idonee a scalfire il ragionamento del primo giudice, ne’ a consentire una diversa ricostruzione del quadro normativo, che neghi al genitore dell’alunno iscritto al tempo pieno (si tratta di scuola primaria) la facolta’ di scegliere, per il proprio figlio, tra il servizio di refezione offerto dal Comune e la consumazione a scuola, durante l’orario del pranzo, di un pasto preparato a casa: evidentemente sotto la propria responsabilita’”. Edancora: “il diritto allo studio e’ riconosciuto dall’art. 34 Cost., che lo declina, in primo luogo, attraverso la previsione di obbligatorieta’ e gratuita’ dell’istruzione inferiore per almeno 8 anni. La gratuita’ dell’istruzione e’ un principio assoluto e in alcun modo relazionato al reddito dei soggetti che devono fruirne. E’ quindi evidente che subordinare il diritto allo studio all’adesione a servizi a pagamento viola il dettato costituzionale”.

CONTINUA A LEGGERE – https://goo.gl/ln5T6A

Rispondi




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: