subscribe: Posts | Comments

Presentato il 33° Campionato italiano dei Vigili del Fuoco

0 comments
Presentato il 33° Campionato italiano dei Vigili del Fuoco

http://www.ladigetto.it/

Sci alpino e nordico dal 19 al 21 gennaio in Paganella, centinaia gli iscritti da tutta Italia
1.053 Vigili del Fuoco iscritti fino ad oggi alle gare, di cui 693 provenienti dai vari comandi nazionali oltre che dai corpi permanenti di Trento e Bolzano, 333 Vigili del fuoco volontari del Trentino e 27 dall’Alto Adige: sono questi i numeri del 33esimo Campionato italiano, di sci alpino e nordico, dei vigili del Fuoco, che si terrà in Paganella dal 19 al 21 gennaio prossimi.
Questa mattina, presso il palazzo della Provincia, a Trento, si è tenuta la presentazione dell’evento, alla presenza dell’assessore provinciale alla Protezione civile Tiziano Mellarini, dei responsabili del comitato organizzatore e dei rappresentanti delle istituzioni e degli enti territorialmente coinvolti.

«E’ motivo di grande soddisfazione – ha detto l’assessore Mellarini – sapere che una manifestazione così importante si tiene sul territorio trentino, chiamando a raccolta tanti Vigili del fuoco provenienti da tutto il Paese. E’ una grande occasione per rinsaldare vincoli professionali, per promuovere la capacità di accogliere di una delle zone più belle del Trentino, per far conoscere le nostre strutture e per abbracciare in una festa collettiva tante donne e uomini che si spendono con generosità e competenza per la sicurezza di tutti. Ancora una volta saranno i valori della solidarietà e dello sport ad essere protagonisti.»
Il campionato, reso possibile da un grande lavoro di tanti volontari e dall’apporto decisivo sul piano finanziario di numerosi sponsor, rappresenta un’occasione anche per avviare proficui confronti su temi di interesse operativo, aspetto quest’ultimo sottolineato anche dal Comandante del Corpo permanente dei Vigili del Fuoco di Trento Ivo Erler.

A rendere interessante l’evento contribuisce il ricco calendario di appuntamenti e manifestazioni collaterali, come momenti conviviali, intrattenimenti musicali, degustazioni e una manovra dei Vigili del fuoco volontari del distretto di Mezzolombardo.
Le piste della Paganella, perfettamente preparate grazie alla neve programmata – anche se una bella nevicata è attesa da tutti anche per rendere incantevole il bel paesaggio alpino che aspetta i partecipanti – sono pronte per ospitare i 788 atleti che parteciperanno alle prove di slalom, i 134 del fondo, i 195 dello sci alpinismo e i 113 dello Snow Board.
Il Commissario del Governo di Trento Pasquale Gioffré ha parlato di un «momento unificante e di distensione dopo l’impegno, che continua, a sostegno delle popolazioni terremotate».
Il direttore dell’Apt della zona Luca D’Angelo ha sottolineato come il campionato sia per il territorio una grande opportunità, anche per la presenza delle famiglie degli atleti coinvolti.

Il presidente del comitato organizzatore, l’Ispettore distrettuale dei Vigili del Fuoco volontari Matteo Cattani, ha illustrato nel dettaglio un programma ricco e vario.
La cerimonia di apertura è prevista alle ore 18.00 di giovedì 19 gennaio con la sfilata per le vie del paese e poi, in piazza Dolomiti ad Andalo, con l’alzabandiera e l’accensione del tripode; tradizioni che si ripetono ad ogni edizione del campionato e che contribuiscono a fare dell’evento sportivo anche una festa aperta a tutta la popolazione.
Nei giorni successivi ci saranno le gare, con una spettacolare notturna di sci alpinismo, e le premiazioni.
L’ammainabandiera, la chiusura della manifestazione e il passaggio di testimone per la prossima edizione inizieranno alle 15.00 di sabato 21 gennaio, sempre in piazza Dolomiti ad Andalo.
E’ tutto un territorio, comprese le componenti istituzionali ma anche quelle private, che, come ha spiegato il presidente della Comunità della Paganella Gabriele Tonidandel, ha lavorato assieme per offrire il meglio di sé.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *