subscribe: Posts | Comments

Qui Roma. Spalletti per vincere. Di Fabio Fontana

0 comments
Qui Roma. Spalletti per vincere. Di Fabio Fontana

Prima che inizi il ritiro di Pinzolo (9 luglio prossimo) la rosa dovrà essere completa. Luciano Spalletti, allenatore che ha fatto molto bene, rimettendo in piedi una Roma convalescente per il forte calo dell’ultima parte della gestione Garcia, è chiamato ad un’annata da assoluto protagonista. Il terzo posto non basta più, bisogna contrastare la Juventus molto di più rispetto all’annata trascorsa. Interrompere il dominio bianconero è un imperativo imprescindibile. Se da un lato esiste un allenatore (Spalletti) confermato a furor di popolo, dall’altro c’è da sistemare la situazione legata all’ex Rudy Garcia. Il tecnico francese, infatti, sta cercando, tramite il suo legale, di raggiungere un accordo con la Roma per una buonuscita, in modo da poter allenare da subito, posto che ha un contratto con la società giallorossa per altri due anni (2,8 milioni di euro a stagione). E’ evidente che conviene a tutti trovare una soluzione: in tal modo il tecnico francese  può cercare nell’immediato un’altra collocazione e la Roma risparmiare diversi milioni di euro. Un nodo importantissimo da sciogliere riguarda Nainggolan. Antonio Conte, neo tecnico del Chelsea, ha fatto la lista della spesa ad Abramovich con parecchie richieste che riguardano giocatori che militano nel campionato italiano (cosa facilmente prevedibile). Una prima offerta per Radja da parte del Chelsea di 30 milioni di euro è stata ovviamente rifiutata, considerato il valore del giocatore, ma è evidente che se una squadra come la Roma vuole vincere, non può privarsi di un giocatore di tale portata nemmeno in nome del bilancio, altrimenti si dicano chiaramente quali sono gli obiettivi per questa stagione.

Vedremo come andrà a finire, nella speranza che prevalga il buon senso. Discorso analogo per Pjanic: è vero che ha una clausola di rescissione di 38 milioni di euro per il suo cartellino, ma qualora non venisse utilizzata, bisognerà fare di tutto per trattenere il bosniaco perché è difficile reperire sul mercato elementi con la classe di Miralem. Sicuro partente sarà Maicon, il quale non è riuscito a raggiungere il 70% di gare giocate per ottenere il rinnovo automatico del contratto per un’altra stagione. Stesso discorso per Keita (destinazione Emirati Arabi) e Torosidis, praticamente mai impiegato da Spalletti. Tutto ciò comporterà un notevole risparmio di costi a livello di ingaggio. Situazione Rudiger: la Roma è intenzionata a pagare allo Stoccarda i 9 milioni di euro previsti per il riscatto del cartellino.

Un altro elemento fondamentale, che prolungherà con la società giallorosa, è El Shaarawy: non dovrebbero, infatti, esserci problemi per pagare il riscatto fissato a 13 milioni di euro. Relativamente alla permanenza di Szczęsny, molto dipenderà dalla volontà dell’Arsenal, ferma restando l’intenzione della Roma di averlo ancora tra i pali.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *