subscribe: Posts | Comments

Referendum, Noto: “Raggi non canti vittoria, metà del M5S è volatile”

0 comments
Referendum, Noto: “Raggi non canti vittoria, metà del M5S è volatile”

repubblica.it

Il direttore di Ipr Marketing: “Il 15 per cento ha scelto Renzi. Solo uno su due sempre fedele a Grillo”

“A Roma c’è un 15 per cento di elettorato del Movimento 5 Stelle che una volta nell’urna ha optato per il “sì””. Antonio Noto, direttore dell’istituto Ipr Marketing, analizza i risultati del referendum costituzionale e avverte: “Lo zoccolo duro grillino non ha numeri straordinari. Circa la metà dei votanti pentastellati è fidelizzata e continuerà a riconoscersi nelle idee di Beppe Grillo di elezione in elezione, mentre il resto può cambiare profilo da una consultazione all’altra”.

Direttore, il fenomeno si è ripetuto anche questa volta?
“I dati di Roma sono in linea con quelli registrati a livello nazionale. In entrambi i casi, il M5S è consapevole che il 50 per cento del proprio elettorato va conquistato elezione dopo elezione. Con proporzioni diverse, i pentastellati ricordano i radicali di 20 anni fa. Se si sommavano i voti collezionati di consultazione in consultazione dal partito di Marco Pannella si raggiungevano anche picchi del 35 per cento. Le preferenze, però, arrivavano da sacche di popolazione diverse a seconda della posta in gioco. Lo stesso trend si può ritrovare oggi con il Movimento 5 Stelle”.

continua a leggere – https://goo.gl/5FUPKK

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *