subscribe: Posts | Comments

Rifiuti a Roma, la gaffe di Di Maio: anche il Movimento 5 Stelle è costretto a smentirlo

0 comments
Rifiuti a Roma, la gaffe di Di Maio: anche il Movimento 5 Stelle è costretto a smentirlo

http://www.dire.it/  – https://goo.gl/nauMAv

ROMA – Anche il Movimento 5 Stelle costretto a smentire il proprio candidato premier Luigi di Maio. Questa mattina, parlando dell’emergenza rifiuti che sta colpendo la capitale a TgCom24, il capo politico dei pentastellati ha fatto riferimento a “3 impianti in via di costruzione” per lo smaltimento dei rifiuti a Roma.

Gli impianti, però, non esistono neanche sulla carta: come spiegato dallo stesso Movimento, infatti, si tratta di stabilimenti “in via di progettazione”.

Una dichiarazione “totalmente infondata”, attacca  in una nota l’assessore ai Rifiuti e Ambiente della Regione Lazio, Mauro Buschini.

“Probabilmente- prosegue Buschini- si riferisce ai tanto decantati impianti di compostaggio, dei quali in Regione non vi è traccia delle richieste di autorizzazione. La stessa assessora Montanari ha dichiarato questa mattina che si tratta di impianti in fase di progettazione. Difficile che in una mattinata siano diventati impianti in fase di costruzione”.

“Gli unici atti presenti in Regione- conclude Buschini- nel merito degli impianti, Roma li ha presentati per bloccare l’ecocentro a Roccacencia, progettato e presentato da Ama nell’aprile del 2015”.

“Basta bugie Pd, Roma sta progettando e predisponendo autorizzazioni per due impianti di compostaggio e uno di riciclo“, risponde in una nota il M5S di Roma. Una precisazione che suona di fatto come una correzione di quanto detto nelle scorse ore da Luigi Di Maio.

In un’intervista di oggi al ‘Corriere della Sera’, l’assessore all’Ambiente del Comune di Roma Pinuccia Montanari ha dato anche i dettagli: “Entro fine gennaio presenteremo l’iter autorizzativo per i due impianti di compostaggio a Cesano e Casal Selce”.

La fase progettuale, quindi, non è ancora conclusa e i tempi per l’entrata in funzione degli impianti non sono immediati: “Con una tempistica normale- concludono i pentastellati- per i lavori non dovrebbero volerci più di 36 mesi“.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *