subscribe: Posts | Comments

Rogo di Sesto Fiorentino: “Ali morto per recuperare i documenti della moglie”

0 comments
Rogo di Sesto Fiorentino: “Ali morto per recuperare i documenti della moglie”

http://firenze.repubblica.it/

“Ali Muse è morto per colpa dello Stato”, si legge sullo striscione che apre il corteo di un centinaio di migranti prima sotto la Prefettura di Firenze e poi nel cortile di Palazzo Strozzi, dove i richiedenti asilo hanno tentato di occupare la mostra sull’emergenza profughi di Ai Weiwei.

Alì Muse è l’uomo di 44 anni, somalo, morto nel rogo di ieri sera nell’ex mobilificio- dormitorio a Sesto Fiorentino dove altre tre persone sono rimaste intossicate.

Alcuni immigrati hanno raccontato che Ali l’altra notte si fosse anche messo in salvo dalle fiamme, forse scoppiate per un corto circuito, e soprattutto dal fumo.

Ma poi ha deciso di tornare indietro, per prendere i documenti necessari al ricongiungimento della moglie. Li aveva lasciati nella zona dove dormiva. Questa decisione si è rivelata per lui fatale. “Abbiamo cercato di fermalo”, hanno raccontato i richiedenti asilo, “ma lui è voluto rientrare perché la sua famiglia è bloccata in Kenya da due anni e senza quei documenti non sarebbero potuti arrivare in Italia”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *