subscribe: Posts | Comments

Schianto sul passo Falzarego, feriti tre pompieri in moto Trasportati in ospedale

0 comments
Schianto sul passo Falzarego, feriti tre pompieri in moto Trasportati in ospedale

http://www.pressreader.com/

BELLUNO – Due scontri, in provincia, con veneziani feriti. Quello più spettacolare è avvenuto alle 11.30 sulla strada regionale Delle Dolomiti alla base del passo Falzarego, sul Col Gallina. Sette i veicoli coinvolti, tra i quali un camper svizzero che avrebbe innescato il tutto, e 3 moto di una comitiva di 4 pompieri veneziani. In 3 sono finiti all’ospedale, uno di loro trasportato con l’elicottero all’ospedale di Belluno. Fortunatamente le prognosi per tutti non superano i 10 giorni. I feriti sono: M.G., 56 anni, M.D.L. 60enne elitrasportato e un 47enne originario di Mirano S.A. Il quarto pompiere-biker invece è rimasto incolume. Il camper svizzero condotto da un’anziana straniera stava scendendo verso Cortina da passo Falzarego, e non avrebbe frenato in tempo. E così si è innescato il maxi-schianto. La donna ha tamponato due dei motociclisti-pompieri veneziani che hanno urtato lateralmente un’auto. La vettura tamponata dai motociclisti è finita contro un’altra auto che aveva di fronte finendo addosso a un altro motociclista. Lo schianto non è terminato: il centauro è finito contro una vettura e la moto è rimasta incastrata tra le due auto. «Sembrava l’effetto di una bomba», hanno detto alcuni testimoni. L’elicottero del Suem ha portato un centauro a Belluno e le ambulanze hanno trasferito altri 3 feriti al Codivilla.

Alle 13.30 il secondo incidente, in galleria a Termine di Cadore, che ha paralizzato la statale Alemagna. Qui i pompieri hanno messo in sicurezza le autovetture ed estratto i feriti: 5 in totale, che sono stati presi in cura dal personale sanitario del 118 e portati in ospedale. È intervenuto anche l’elisoccorso che ha portato due persone all’ospedale di Belluno. Coinvolti anche due minori veneziani che viaggiavano su una Renault Scenic condotta dalla mamma: un bimbo di 9 e la sorella di 12 anni. Pare che una delle due auto, una Volvo V40 e la Renault, abbia invaso la corsia opposta. La più grave è la donna che viaggiava sulla Volvo, una 59enne di Bologna (guarirà in 40 giorni). In ospedale a Belluno sono stati portati i due piccoli veneziani: verranno tenuti in osservazione, ma forse già oggi saranno dimessi. Non destano preoccupazioni neanche le ferite della mamma che è in osservazione a Pieve di Cadore.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *