subscribe: Posts | Comments

Sesso in menopausa: un cerotto lo salva

0 comments
Sesso in menopausa: un cerotto lo salva

http://www.iodonna.it  –  https://goo.gl/ebJxTA

Calo del desiderio. È uno degli aspetti più temuti del “pacchetto menopausa”, eppure esistono le soluzioni per tutto quello che rende problematica la vita sessuale in questa fascia di età. Uno studio pubblicato su Jama Internal Medicine evidenzia i benefici di un cerotto a base di estrogeni, rivelatosi persino più utile della tradizionale terapia ormonale sostitutiva somministrata in pastiglie. «Il cerotto è a base di estradiolo, un estrogeno naturale e bioidentico a quello che il nostro corpo smette di produrre alla fine dell’età fertile» avvisa Rossella Nappi, responsabile dell’Ambulatorio di endocrinologia ginecologica e della menopausa presso l’Irccs Fondazione San Matteo, Università di Pavia. Se il cerotto ha minori contraccolpi sull’eros rispetto alla terapia estrogenica classica è perché, saltando il passaggio dal fegato, non fa salire in modo significativo la proteina epatica legante gli ormoni sessuali (soprattutto androgeni) la cui riduzione è stata messa in relazione con una più bassa libido ed eccitazione sessuale. «È importante ricordare che qualunque terapia ormonale in grado di migliorare il benessere della donna in menopausa, ha un impatto positivo sulla sfera sessuale sia diretto perché gli estrogeni favoriscono la lubrificazione vaginale, sia indiretto perché gli ormoni femminili promuovono il buonumore e il piacere nella vita di coppia» ricorda Nappi.

Oltre a incidere sulla sessualità, la carenza ormonale che si verifica con l’avvento della menopausa può causare numerosi altri problemi, più o meno insidiosi.

 
Migliorare la propria dieta, cercando di consumare più frutta e verdura, cereali integrali, poca carne e grassi animali, e più pesce e legumi, aiuta a tenere sotto controllo il peso, ma giova anche all’apparato cardiovascolare. Ridurre il consumo di alcolici, cibi piccanti e sostanze stimolanti, come la caffeina, può inoltre contribuire a limitare l’insorgenza di vampate di calore e attacchi di sudorazione. Introdurre alimenti contenenti fitoestrogeni, per esempio a base di soia, può dal canto suo essere un altro buon espediente per ridurre i disturbi menopausali.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *