subscribe: Posts | Comments

Storie di Pompieri e cani amici per sempre.

0 comments
Storie di Pompieri e cani amici per sempre.

/www.riviera24.it/

Ospedaletti, giovane esemplare di pitbull tratto in salvo dai vigili del fuoco –

Ospedaletti. Provvidenziale intervento dei vigili del fuoco dal distaccamento di Sanremo in aiuto di un amico a 4 zampe.

Verso le 16 di oggi, un pitbull di un anno mezzo di nome Falco è stato tratto in salvo dagli uomini del 115. Era caduto in una piccola scarpata all’altezza del civico 66 della strada statale Aurelia, vicino a dove, a fine dicembre scorso, si era ribaltato un grosso camion.

Il cane è ora in buona salute. Alle operazioni hanno partecipato anche gli uomini del Saf (soccorso alpino fluviale) dei pompieri.

—————————————-

http://www.ilpescara.it/

Collecorvino, cane cade in un pozzo: recuperato dai Vigili del Fuoco – Tecniche speleo alpinistiche sono state usate ieri sera dai Vigili del Fuoco che, in località Contrada dei Fiori di Collecorvino, sono intervenuti per recuperare un cane che era caduto in un pozzo, alla profondità di circa 20 metri.

Il personale operativo del distaccamento di Penne ha operato con specialisti Saf del comando provinciale di Pescara. L’animale nella caduta non avrebbe riportato gravi conseguenze.

Dopo il soccorso è stato riaffidato ai suoi proprietari, che avevano lanciato l’allarme. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri.

—————————————–

http://www.latinaoggi.eu

Cagnolino cade in una piscina, salvato dai vigili del fuoco – «Vorrei porgere i miei ringraziamenti, fatti veramente con il cuore, ai vigili del fuoco di Anzio».

Inizia così un post pubblicato da Rosario, un cittadino di Nettuno che ha lasciato il suo “grazie” per i vigili del fuoco di Anzio sul gruppo Facebook “Nettuno Racconta, parola ai cittadini”, spiegando come i pompieri abbiano salvato in modo esemplare un cane in difficoltà”.

«Ieri sera li ho chiamati a causa di un cane meticcio di media taglia che era caduto in una piscina vicino casa mia. Il cane era impaurito e i miei vicini e io non sapevamo come soccorrere il cane che era tutto bagnato ed infreddolito. I vigili del fuoco sono venuti e con tanta pazienza, attenzione e grande generosità sono riusciti mettere in sicurezza l’animale (riempiendolo poi di coccole). Al mio grazie hanno risposto: ‘Ma no… E’ il nostro lavoro’. Lavorassero tutti con passione e cortesia come fanno loro. Grazie di nuovo ai vigili del fuoco – ha concluso il cittadino -, siete grandi».  Francesco Marzoli

——————————-

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *