subscribe: Posts | Comments

Studio rivela: “Gli antinfiammatori non steroidei causano scompensi cardiaci”

0 comments
Studio rivela: “Gli antinfiammatori non steroidei causano scompensi cardiaci”

http://www.quotidiano.net/

Roma, 4 ottobre 2016 – Uno studio ha rivelato un aumentano di rischi di problemi cardiovascolari e di ricoveri ospedalieri correlati del 19% nei pazienti fino che assumono abitualmente farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS).

L’articolo “Non-steroidal anti-inflammatory drugs and the risk of heart failure: a nested case-control study from four European countries in the SOS projects”, pubblicato sulla rivista British Medical Journal (BMJ), mostra i risultati di una ricerca condotta da un gruppo di studio multidisciplinare e sovranazionale con il coordinamento di Giovanni Corrao, professore di Statistica medica dell’Università di Milano-Bicocca.

Gli studiosi hanno analizzato 92.163 ricoveri ospedalieri per scompenso cardiaco di quattro Paesi – Italia, Germania, Paesi Bassi e Regno Unito – e li hanno confrontati con 8.246.403 controlli rispetto all’uso di 27 fans, di cui 23 tradizionali e 4 inibitori selettivi dell’enzima cicloossigenasi 2 (COX-2), noto anche come prostaglandina-endoperossido sintasi 2, prendendo in considerazione anche la relazione tra dosaggio e risposta, i risultati hanno dimostrato un nesso tra rischio di ricovero ospedaliero per scompenso cardiaco e dosaggio.

Se il farmaco è stato usato da meno di due settimane è stato riscontrato un rischio di ricovero maggiorato del 19% rispetto a chi aveva utilizzato per l’ultima volta uno di questi farmaci più di 183 giorni prima.

Nel mirino i 7 principi attivi tradizionali – diclofenac, ibuprofene, indometacina, ketorolac, naprossene, nimesulide e piroxicam – e due inibitori della COX-2, etoricoxib e rofecoxib. E proprio i princìpi tradizionali mostrano che il rischio è direttamente proporzionale al dosaggio, arrivando a risultare addirittura raddoppiato alle dosi più elevate sperimentate.

Rispondi




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: