subscribe: Posts | Comments

Tangenti per la procreazione assistita Cinque anni all’ex primario Cetera

0 comments
Tangenti per la procreazione assistita Cinque anni all’ex primario Cetera

http://corrieredelveneto.corriere.it/

BELLUNO Cinque anni e sei mesi di reclusione, pena sospesa, per induzione indebita a dare o promettere utilità. Questa la decisione dei giudici che hanno così condannato l’ex primario di Ostetricia e Ginecologia di Pieve di Cadore, il padovano 67enne Carlo Cetera difeso dall’avvocato Emanuele Fragasso. E’ arrivato così l’epilogo della sua vicenda giudiziaria per la quale era imputato di concussione, corruzione aggravata e interruzione del servizio pubblico per aver accorciato le liste d’attesa alle coppie «paganti» per usufruire della procreazione assistita.

Non solo, Cetera – che ha preferito non commentare la sua condanna di primo grado – avrebbe ricevuto somme di denaro dall’allora responsabile della «Sismer», Luca Gianaroli che rispondeva di corruzione, (avvocati Claudia Bettiol e Gianluigi Lebro di Bologna), per impegnarsi ad ottenere il rinnovo delle convenzioni con l’Usl 1 di Belluno. Reato che non c’era e che ha pertanto fatto assolvere sia Gianaroli, che la Sismer (avvocato Giovanni Borgna) «perché il fatto non sussiste».

Rispondi




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: