subscribe: Posts | Comments

Terremoto, oltre 8,7 milioni per il danno indiretto. Incertezza su tasse, mutui e cassa integrazione

0 comments
Terremoto, oltre 8,7 milioni per il danno indiretto. Incertezza su tasse, mutui e cassa integrazione

http://www.umbria24.it/  –  https://goo.gl/T2Xm76

Oltre 8,5 milioni di euro per il danno indiretto del terremoto alle imprese umbre e 60 giorni per stabilire le regole regionali di erogazione. È questa la buona notizia per le imprese legate al comparto turistico arrivata con il decreto del ministero dello Sviluppo economico (Mise) che stabilisce i criteri di erogazione della misura voluta fortemente dall’Umbria, che già l’aveva sperimentata dopo il terremoto del 1997: «È una tappa importante – dice l’assessore regionale Fabio Paparelli – che va nella direzione di un supporto concreto alle aziende che hanno affrontato le conseguenze degli eventi sismici non solo nell’area del cratere, ma in tutta la regione. Ed è proprio il carattere innovativo del provvedimento che riconosce il carattere di straordinarietà degll’impatto sui flussi turistici, in particolare nel primo semestre dell’anno».

Pagamenti dopo sospensione tasse Tuttavia a un anno del terremoto sono diverse le incertezze che tengono col fiato sospeso gli imprenditori del cratere, che da oltre un anno beneficiano della sospensione dalle tasse ma che all’orizzonte intravedono il salasso di fine anno per far fronte agli adempimenti fiscali fin qui congelati. Il direttore dell’associazione, Rolando Fioriti, a Umbria 24 ha spiegato che «in questi giorni sono state recapitate le cartelle per i pagamenti Inps e Inail, che naturalmente rappresentano una voce importante nei bilanci sia delle aziende che hanno lavorato che di chi è stato fermo, tuttavia – spiega – ci sono rassicurazioni sulla proroga, anche se certo restano tante le questioni da decifrare». In questo senso, la Confcommercio per il 31 ottobre a Norcia ha convocato un incontro per fare il punto con la categoria a un anno dalle violente scosse di fine ottobre.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *