subscribe: Posts | Comments

Tessile, il futuro di Como è nel baco

0 comments
Tessile, il futuro di Como è nel baco

http://www.ilgiorno.it  –  https://goo.gl/esREiQ

Como, 2 febbraio 2018 – Chi l’avrebbe mai detto che un secolo dopo la sparizione delle filande, che hanno popolato il paesaggio del Lario fino alla metà del ‘900, si sarebbe ancora una volta sentito parlare di bachicoltura e della necessità di ripiantare i gelsi? Strano ma vero, la proposta, tutt’altro che peregrina, è emersa nel corso di un serissimo convegno organizzato al Museo della Seta sulle prospettive del futuro prossimo.

Il momento, va detto, non è dei migliori, i prezzi alla produzione continuano ad aumentare per colpa della materia prima che oggi viene quasi completamente prodotta in Cina. La novità è che i cinesi si sono stancati di produrre e basta il prezioso filato, adesso amano indossarlo e lo vogliono di qualità sempre migliore. Così si è arrivati al paradosso che la seta viene pagata quasi di più in patria che nel ricco Occidente che sembra essersi disamorato di questo tessuto un tempo considerato uno status symbol.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *