subscribe: Posts | Comments

Siglato accordo quadro tra Agenzia Spaziale Italiana e Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco

0 comments
Siglato accordo quadro tra Agenzia Spaziale Italiana e Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco

CNVVF

E’ stato firmato un accordo quadro che sancirà la cooperazione tra Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e Agenzia Spaziale Italiana per progetti di sviluppo di prodotti, servizi, metodologie e applicazioni tecnologiche innovative di Osservazione della Terra, di radio-localizzazione e navigazione con sistemi satellitari GNSS, di Telecomunicazioni, anche basate sull’integrazione di queste discipline per le attività operative di soccorso tecnico e di protezione civile.

La collaborazione si concretizzerà attraverso la promozione in ambito nazionale dell’utilizzo dei sistemi satellitari nazionali ed internazionali già operativi o in procinto di esserlo, tra cui le missioni di Osservazione della Terra COSMO-SkyMed e CSG, Sentinel, Prisma, il satellite di telecomunicazioni Athena Fidus, e i sistemi GNSS Europei EGNOS, Galileo e Satcom, a supporto delle attività del CNVVF.

Nello specifico il servizio telecomunicazioni del CNVVF avrà la possibilità di utilizzare parte della banda della costellazione Athena Fidus in banda Ka, accedendo alla capacità satellitare resa disponibile dal sistema. Tale costellazione garantisce al CNNVF la possibilità di usufruire di un servizio di connettività satellitare broadband, per garantire su tutto il territorio italiano l’accesso contemporaneo a servizi di streaming video ad alta qualità (HD), videoconferenza, connettività ed accesso alla rete multimediale del CNVVF, comunicazioni VOIP, garantendo al CNVVF un notevole miglioramento della resilienza ed efficacia del sistema delle comunicazioni e trasferimento dati in emergenza.

Inoltre l’A.S.I. metterà a disposizione prodotti satellitari al CNVVF che saranno elaborati dal Servizio Centrale TAS, Ufficio Cartografico del CNVVF, e messi a disposizione dei servizi TAS locali che li utilizzeranno come base per la pianificazione e il monitoraggio degli interventi di soccorso. In particolare saranno messi a disposizione dati telerilevati ottici e radar che consentiranno la possibilità di avere un inquadramento generale di una zona colpita da un’emergenza per dedurne, a poche ore dall’evento, le conseguenze e ottimizzare le risorse da inviare. Con il presente Accordo si avvia una collaborazione finalizzata al raggiungimento degli obiettivi indicati nelle premesse, mediante la realizzazione congiunta e coordinata di iniziative, attività e programmi, che si attueranno concretamente tramite specifici Accordi attuativi.

Le parti si impegnano inoltre a sviluppare congiuntamente corsi di formazione, seminari di aggiornamento e workshop destinati al personale delle parti, allo scopo di migliorare la reciproca conoscenza degli ambiti di responsabilità e di azione, arricchire le conoscenze tecniche ed operative al fine di incentivare l’utilizzo delle risorse satellitari. A questo scopo, tra le parti, potranno essere previsti anche scambi di esperti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *