subscribe: Posts | Comments

VIDEO. Esplode la bombola del gas, 5 persone vive per miracolo

0 comments
VIDEO. Esplode la bombola del gas, 5 persone vive per miracolo

MANDURIA – Erano le 13,30 ieri quando in un’abitazione del rione Barci a Manduria è scoppiato l’inferno. Un boato e una fiammata di inaudita violenza hanno quasi buttato giù il fabbricato di due piani. A scoppiare è stata una bombola dei gas, non collegata a nessun impianto, che si trovava nella veranda esterna sul retro della casa. La forza d’urto che ha sventrato le pareti della stanze che si affacciavano sul cortile, ha mandato in frantumi i vetri delle finestre delle case vicine ed ha scaraventato a distanza frammenti di tufo e degli infissi che fortunatamente non hanno ferito nessuno

 schermata-10-2457670-alle-09-51-50 Miracolosamente illesi gli occupanti della casa dove c’è stato lo scoppio, una coppia di anziani che riposava nella stanza da letto situata nella parte opposta allo scoppio. L’esplosione ha provocato danni anche all’abitazione confinante dove una signora che si trovava in cucina è stata scaraventata a terra non riportando ferite.

 La strada del popoloso quartiere si è riempita di persone richiamate dal forte boato avvertito anche da altri rioni più lontani. I soccorsi sono stati immediati. I primi ad arrivare sono stati i vigili del fuoco che hanno dichiarato subito l’inagibilità dell’appartamento al piano terra e forse anche di quello soprastante. Sul posto anche l’ambulanza del 118 i cui sanitari si sono presi cura della coppia di anziani e della loro vicina in preda a crisi di panico e sotto choc.

In via Quinto Ennio sono intervenuti anche gli agenti del locale commissariato di polizia che hanno escluso origini diverse dall’incidente domestico. E’ toccato agli esperti vigili del fuoco, poi, cercare una causa dello scoppio. La bombola che si è disintegrata, era stata ritirata il giorno prima da un deposito della città Messapica ed era stata sistemata in un apposito ripostiglio. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, dalla bombola in questione, forse per un suo difetto, potrebbe essere uscito il gas che ha saturato l’ambiente. L’innesco sarebbe poi partito dal contato elettrico del motore del frigorifero oppure dall’autoclave dell’impianto idrico. Altre due persone, ieri, sono scampate miracolosamente alla morte: la figlia dell’anziana coppia che era andata a prendere sua figlia da scuola con la quale avrebbe fatto rientro a casa proprio nella cucina devastata dallo scoppio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *