subscribe: Posts | Comments

Vigili del fuoco e forze di polizia: stipendi bloccati e organici all’osso: ‘eroi’ soltanto a parole?

0 comments
Vigili del fuoco e forze di polizia: stipendi bloccati e organici all’osso: ‘eroi’ soltanto a parole?

www.umbria24.

Mentre l’Italia sprofonda tra emergenze legate al clima e ripetuti eventi sismici, tutta la popolazione italiana riconosce ai Vigili del Fuoco, a tutte le forze dell’ordine e all’esercito professionalità, dedizione e grande generosità. Un valore riconosciuto anche dalla politica e dalle istituzioni, a partire dal Presidente della Repubblica, ma che purtroppo si perde quando si parla di diritti e di riconoscimento salariale.

Dal mese di gennaio, infatti, per circa 5000 appartenenti alle Forze Armate, ai Vigili del Fuoco e alle forze di Polizia la retribuzione sarà più leggera, per effetto della sospensione del contributo straordinario di 80 euro mensili riconosciuto a questi lavoratori dalla legge di stabilità del 2016 e ora sospeso.

Parliamo di lavoratori che operano in condizioni di emergenza estrema e che sono già in attesa da ben 7 anni del rinnovo del contratto nazionale, o per quanto riguarda le forze di polizia, attendono addirittura da 16 anni il riordino delle carriere. Dunque: stipendi bloccati e dotazioni organiche insufficienti a coprire nuove e urgenti necessità. Nella Questura di Perugia, per fare un esempio, nell’ultimo anno si è registrata una riduzione del personale per pensionamenti di ben 20 unità, a fronte del reintegro di sole poche persone.

continua a leggere – https://goo.gl/E0pMqd

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *