subscribe: Posts | Comments

I Vigili del fuoco non abbandonano le regioni del centro Italia colpite da neve e sisma.

0 comments

30 gennaio – Tre scosse di terremoto hanno colpito oggi il Centro Italia: la prima alle 10.25, di magnitudo 5.1,  tra  Montereale, Capitignano e Campotosto in provincia dell’Aquila ad una profondità di 9 chilometri; la seconda alle 11.14 di 5.4 e la terza di 5.3 alle 11.25 seguite da un importante sciame sismico.

Le scosse sono state avvertite anche Roma, Firenze e in Romagna. Nelle capitale a scopo precauzionale sono state interrotte le linee di trasporto della metropolitana ed evacuate alcune scuole.

Il terremoto di oggi torna a colpire le zone già martoriate dagli eventi sismici di agosto e ottobre e si somma all’emergenza neve e maltempo che sta investendo il Centro Italia.

Gli elicotteri VF stanno effettuando una  ricognizione aerea delle zone colpite.

La torre campanaria della chiesa di Sant’Agostino ad Amatrice, già gravemente danneggiata dal sisma che distrusse il paese, dopo le tre scosse di stamani è definitivamente crollata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *